11 Maggio 2022
13:32

Il monitor del VAR va in tilt, lo stadio trema tutto: l’arbitro non riesce a rivedere l’azione

La bolgia della Bombonera manda in tilt il monitor del VAR. L’arbitro non riesce a vedere bene le immagini del gol del Boca ed è costretto a tenere fermo lo schermo.
A cura di Fabrizio Rinelli

L'introduzione del VAR nel mondo del calcio ha rivoluzionato completamente questo sport. L'esultanza strozzata e l'urlo liberatorio dopo il check dell'arbitro al monitor sono ormai diventati dei momenti comuni nel corso di una partita. Ma se in ballo c'è una semifinale di coppa allora la decisione del direttore sportivo può essere a dir poco determinante. Proprio come accaduto nel secondo quarto di finale giocato nella notte dal Boca Juniors capace di battere 2-0 il Defensa y Justicia approdando alle semifinali di Copa de la Liga. Gli Xeneizes giocano la loro miglior partita del semestre di fronte ai 50.000 tifosi della Bombonera. 

Una bolgia assoluta che è sempre stata determinante per il Boca negli anni e che ha contraddistinto il club argentino. Le reti di Juan Ramirez e Sebastian Villa hanno consentito alla squadra di Martin Palermo di conquistare un traguardo importantissimo per la propria stagione dopo le difficoltà riscontrate nella fase a gironi della Copa Libertadores. Nel corso della partita però il gol del Boca viene rivisto al VAR dall'arbitro per un presunto fallo su un difensore avversario. Da quel momento l'euforia dello stadio diventa a dir poco incontrollabile e anche la tecnologia vacilla di fronte all'entusiasmo dei tifosi.

Il Boca riesce ad andare in gol al 34′ con Pol Fernandez, che si inserisce in area di rigore mettendo la palla in rete alle spalle del portiere Unsain. Ma dopo la revisione Var, il gol viene annullato a causa di un fallo di Villa a inizio azione. Lo stesso colombiano, cinque minuti dopo, si vendica del ‘maltorto’ e semina il panico sulla fascia sinistra, fulminando Unsain sul primo palo. E’ il giusto merito per 45 minuti di assoluto controllo, per una squadra che all’improvviso sembra rinascere.  Durante la revisione al VAR del direttore di gara però, le immagini si focalizzano sull'entusiasmo della Bombonera.

Le urla del pubblico, i balli, i canti, i salti sulle tribune, fanno tremare tutto l'impianto e anche il monitor del VAR che inizia a perdere il collegamento con le immagini trasmesse dalla sala VAR mettendo in difficoltà anche l'arbitro. Il direttore di gara è costretto a tenere fermo il monitor davanti ai suoi occhi con entrambe le braccia nel vano tentativo che le immagini non potessero saltare. Alla fine, con grande coraggio, l'arbitro riesce a percepire il fallo del giocatore del Boca annullando la sua iniziale decisione di decretare la rete. Ma che fatica…

Zaniolo si trova davanti Ibrahimovic e va in tilt:
Zaniolo si trova davanti Ibrahimovic e va in tilt: "Mi sono vergognato, non ho avuto il coraggio"
La finale playoff si decide al 90' e parte la festa, ma l'arbitro ha sbagliato: va rigiocata
La finale playoff si decide al 90' e parte la festa, ma l'arbitro ha sbagliato: va rigiocata
Sospetto gol fantasma in Padova-Palermo, c'è il VAR ma non basta: l'arbitro deve decidere a occhio
Sospetto gol fantasma in Padova-Palermo, c'è il VAR ma non basta: l'arbitro deve decidere a occhio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni