Finale con il giallo nella partita tra Chelsea e Porto, persa dai Blues 0-1 a causa un gol pazzesco nel finale di Taremi, che non ha impedito comunque ai londinesi di accedere alle semifinali di Champions League, avendo vinto 0-2 l'andata. La tensione del match ha portato allo scontro verbale tra i due allenatori, Tuchel e Conceiçao che hanno riportato due versioni discordanti del diverbio nelle conferenze stampa post-partita.

La versione di Conceiçao

Sergio Conceiçao, che, dopo aver eliminato la Juventus agli ottavi, ha dovuto dire addio al sogno Champions a seguito della doppia sfida con il Chelsea, ha accusato l'allenatore dei Blues, Thomas Tuchel, di averlo insultato a fine partita:

Il mio inglese non è perfetto e non vorrei parlare di questa cosa. Io e Tuchel non ci siamo detti niente nel corso della partita, ero concentrato sul match. Non ho capito bene cosa sia successo, ho sentito alcuni insulti da parte sua. Ormai è accaduto, ma non è una cosa bella. È questo che mi ha irritato a fine partita, durante la gara non mi sono nemmeno mai girato verso la sua panchina. Ero concentrato solo su quello che la squadra stava facendo in campo.

Conceiçao si è rifiutato di rivelare esattamente le parole di Tuchel, che ha avuto un alterco anche con Pepe dopo il triplice fischio, con i due che sono stati allontanati dalla squadra arbitrale. Secondo il giornale portoghese Record, l'ex allenatore del PSG avrebbe insultato il collega durante tutto il match e i due si sarebbero scambiati brutte parole al momento del mancato calcio di rigore concesso al Porto.

La versione di Tuchel

Non è dello stesso avviso di Conceiçao l'allenatore del Chelsea, che ha minimizzato l'accaduto affermando, però, come diversi giocatori lo avessero inseguito nel tragitto verso gli spogliatoi:

A fine partita ho avuto una piccola discussione con l'allenatore. Improvvisamente, mi sono ritrovato inseguito da tutta la squadra del Porto. Credevo fosse una cosa tra me e Conceiçao, ma in realtà non era così. Comunque, alla fine non è successo nulla.