172 CONDIVISIONI
Diego Armando Maradona morto a 60 anni
14 Aprile 2021
13:59

I regali milionari di Maradona e la cerchia che ne ha approfittato: case, auto, vacanze

Cinque milioni di dollari (oltre 4 milioni in euro) è la cifra che, a partire dal 2014, l’ex Pibe ha elargito in favore delle persone a lui più vicine. Soldi spesi in regali, parcelle mediche, bollette, vacanze, automobili, appartamenti, smartphone, le fatture salate di parrucchieri e centri di bellezza, viaggi con aerei privati.
A cura di Maurizio De Santis
172 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Diego Armando Maradona morto a 60 anni

Chiamatelo pure Bancomat de Oro. Figli, mogli, parenti più stretti e no, amici, amici degli amici: tutti hanno preso un pezzetto di Maradona grazie alla generosità delle sue donazioni. Lui si consumava poco alla volta, stremato nel fisico e nell'anima per una vita mai normale, tra abusi ed eccessi. Gli altri passavano all'incasso. Cinque milioni di dollari (oltre 4 milioni in euro) è la cifra che, a partire dal 2014, l'ex Pibe ha elargito in favore delle persone a lui più vicine. Soldi spesi in regali, parcelle mediche, bollette, vacanze, automobili, appartamenti, smartphone, le fatture salate di parrucchieri e centri di bellezza, viaggi con aerei privati e perfino per pagare la carrozzeria blindata della vettura di Veronica Ojeda (ex compagna e madre di Dieguito Fernando, il piccolo nato dalla relazione con l'ex campione).

Nel corredo accessorio di interessi, eredi legittimi riconosciuti dal tribunale, accuse incrociate sulla disputa del patrimonio e battaglie legali all'orizzonte c'è anche la lista degli ‘atti di liberalità' che, poco alla volta, hanno prosciugato il patrimonio dell'argentino. Un fiume di denaro che s'è disperso in mille rivoli, finendo nelle tasche dei familiari e di chi gli è stato vicino (nella maggior parte dei casi) per interesse.

È Matias Morla, il legale che detiene anche i diritti sui marchi registrati nel nome e nel segno di D10s, a togliere un sassolino dalla scarpa e a scagliarlo nei confronti delle figlie del Diez. Lo accusano di aver lucrato e aver sfruttato Maradona. Lui vuota il sacco e tira fuori dal cassetto la lista dei nomi delle persone – registrati con tanto di cifre, fatture e indicazione dell'oggetto – che hanno attinto dal conto in banca. Ha rendicontato ogni movimento con precisione e dovizia di particolari e adesso mostra al mondo intero quel documento nel quale sono indicati i nomi dei cinque figli legalmente riconosciuti (Dalma, Giannina, Diego junior, Jana e Diego Fernando), delle ex mogli e compagne (Claudia Villafane, Veronica Ojeda e Rocio Oliva), dei fratelli (Hugo e Raul) e delle cinque sorelle (Ana, Kity, Lili, Maria Rosa e Claudia), queste ultime finite sotto sfratto da una delle proprietà di Diego per volere degli eredi. Nel novero c'è anche la madre di Rocio che ottenne 155 mila dollari per comprare una casa nuova.

Tutti hanno preso, preteso e strappato un pezzetto di Maradona. Nessuno escluso. E ne pretendono ancora oggi che, nonostante il riconoscimento da parte del tribunale dell'asse ereditario, è in atto la battaglia legale per la raccolta di quel che ‘resta' del patrimonio prima di passare alla suddivisione fra gli aventi diritto. Ecco perché il tribunale di Miami, in Florida, ha accolto l'istanza degli avvocati di Diego Jr., Jana e Diego Fernando sull’amministrazione di due appartamenti che figuravano solo nella disponibilità di Dalma e Giannina. Così come l'ex consorte, Claudia Villafane, ha dato mandato ai suoi legali di proseguire nella battaglia giudiziaria per la proprietà di altri sei appartamenti negli States.

Dagli importi, almeno quelli indicati, emerge il quadro di coloro che hanno tratto maggiori benefici dalla generosità dell'ex Pibe. Diego junior ha intascato circa 50 mila dollari tra il 2016 e il 2017 per acquistare un'auto. Dalma e Giannina si sono regalate vacanze per 255 mila dollari e biglietti di viaggio per altri 38 mila, solo una porzione del milione di dollari che in due hanno messo in tasca (554.870 l'una e qualcosa in meno, 500.863, l'altra). L'ex moglie del ‘Dieci', Claudia, ha ricevuto un prestito di 900 mila euro. Soldi, tanti soldi anche per le ex compagne Rocio Oliva (1.4 milioni di dollari) e Veronica Ojeda (910 mila dollari), con quest'ultima che si è tolta anche lo sfizio di carrozzare la propria auto con un'armatura a mo' di mezzo militare.

172 CONDIVISIONI
309 contenuti su questa storia
Stadio Napoli, la statua gigante di Diego Armando Maradona sarà visibile dal piazzale di via Marino
Stadio Napoli, la statua gigante di Diego Armando Maradona sarà visibile dal piazzale di via Marino
A Napoli festa per inaugurare lo Stadio Maradona il 29 luglio: 500 bimbi formeranno Dios
A Napoli festa per inaugurare lo Stadio Maradona il 29 luglio: 500 bimbi formeranno Dios
Cosa è la Copa Maradona e perché c'è la possibilità che si giochi a Napoli
Cosa è la Copa Maradona e perché c'è la possibilità che si giochi a Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni