La Juventus stasera giocherà contro il Milan, la partita è valida per la Coppa Italia. Sarri nella semifinale d’andata dovrebbe schierare dal primo minuto anche Gonzalo Higuain che per la prima volta scenderà in campo a San Siro dopo il fragoroso addio ai rossoneri. Il ‘Pipita’ ha vissuto meno di sei mesi, tutt’altro che indimenticabili, al Milan.

Higuain ritorna a San Siro e sfida il Milan

Le ultime notizie parlano di una Juve titolare contro il Milan. Dopo aver perso due delle ultime tre partite di campionato i bianconeri non vogliono scivolare ancora e dall’inizio a San Siro toccherà a Ronaldo e Higuain, che per la prima volta torna a San Siro per sfidare il Milan (ci ha già giocato, ma contro l’Inter, a cui segnò anche un bel gol). Probabilmente riceverà qualche fischio dai tifosi più caldi che non presero bene il suo rapido addio, decise di passare al Chelsea prima di ritornare in bianconero.

I numeri dell’Higuain milanista

Deluse nei sei mesi di Milan Gonzalo autore di 6 gol in 15 partite di campionato, e complessivamente di 8 in 22 partite (con il Chelsea ne segnò 5 in 18 partite totali). In realtà i numeri dell’argentino non si discostano molto da quelli attuali (8 gol in 30 partite) ma con la Juve il posto fisso non ce l’ha.

Quanto è costato Higuain al Milan

Higuain, che rischia di saltare la partita di ritorno di Coppa Italia perché è diffidato come Matuidi, al Milan costò tantissimo. La sua esperienza durò 174 giorni, poco meno di 6 mesi. Il Milan lo prese con la formula del prestito oneroso fissato a 18 milioni, la cifra messa a bilancio però è circa la metà (10,208 milioni), perché il giocatore passò al Chelsea. Considerando anche lo stipendio, lordo, Higuain costò complessivamente per quei 6 mesi 18 milioni e 259 mila euro al Milan: 3 milioni di euro al mese, 2,25 a gol, quasi 100mila euro al giorno.