Fikayo Tomori è un nuovo giocatore del Milan. Ufficiale l'acquisto del difensore classe 1997 che arriva in prestito dal Chelsea con con diritto di riscatto per una cifra compresa tra i 27 e i 30 milioni di euro. Il contratto del giocatore è stato depositato in Lega e i rossoneri proveranno a convocarlo già per domani in vista della sfida di campionato contro l'Atalanta. Un acquisto importante che va ad arrocchiare il reparto difensivo dei rossoneri che in questo periodo è stato messo a dura prova dopo la squalifica di Romagnoli, gli acciacchi di Kjaer e la positività al Covid di Theo Hernandez.

Era già partito Duarte, ceduto in Turchia e con Musacchio in uscita e il giovane Kalulu, era il caso che i due titolari della retroguardia rossonero avessero un sostituto pronto e voglioso di mettersi a disposizione di Pioli e in luce in Serie A. Una trattativa durata praticamente due settimane: iniziata e conclusa senza troppi intoppi da ambedue le parti. È il terzo acquisto del mercato di gennaio dei rossoneri dopo Meité e Mandzukic e ha scelto la maglia numero 23.

Il Milan deposita il contratto di Tomori in Lega: è ufficiale

Il Milan ha depositato in Lega il contratto di Fikayo Tomori. Il difensore classe 1997 arriva in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea che aveva tutte le intenzioni di far giocare il ragazzo chiuso nella squadra di Lampard. Anche in rossonero non avrà il posto da titolare assicurato, ma sarà una valida alternativa ad uno tra Romagnoli e Kjaer che non possono di certo giocare tutte le partite.

La trattativa tra le parti si è chiusa nel giro di due settimane, con contatti serrati tra i due club che hanno trovato quasi subito l'intesa sull'acquisto del giocatore. Tomori ha sostenuto le visite mediche ed è a Milano. Pioli vorrebbe che fosse già a disposizione per la sfida di domani contro l'Atalanta (visti anche gli acciacchi di Kjaer).