132 CONDIVISIONI
3 Luglio 2022
14:28

Felipe Melo sotto shock: assaltato e rapinato mentre era in auto con la famiglia

La trappola dei malviventi è scattata ad Avenida Brasil, mentre il calciatore era a bordo della sua Mercedes GLE 53 e stava tornando a casa dopo la vittoria del Fluminense contro il Coritnhians.
A cura di Maurizio De Santis
132 CONDIVISIONI
Brutta disavventura per Felipe Melo, rapinato mentre era a bordo dell’auto con la famiglia e un amico.
Brutta disavventura per Felipe Melo, rapinato mentre era a bordo dell’auto con la famiglia e un amico.

Assaltato, come una volta i banditi facevano con le diligenze nel West. Affrontato e minacciato una pistola. Felipe Melo ha vissuto attimi di terrore, dove ha temuto per se stesso, la vita propria, della sua famiglia (moglie e due figli) e di un amico che erano in auto con lui.

Il centrocampista del Fluminense – che in Italia ha indossato le maglie di Fiorentina, Juventus e Inter – stava lasciando da Rio de Janeiro dopo aver concluso il match del campionato brasiliano contro il Corinthians, vinto per 4-0 al Maracanã. Un gara che aveva visto Melo in campo solo nella ripresa: il tecnico, Fernando Diniz, gli aveva concesso spazio al 32° del secondo tempo facendolo entrare al posto di Arias.

Era al volante della sua Mercedes GLE 53 e diretto a Paraty, non pensava altro che a rilassarsi dopo le fatiche del match, completamente ignaro di quel che gli sarebbe accaduto di lì a poco.

Il centrocampista brasiliano saluta un avversario del Corinthians dopo la vittoria del match.
Il centrocampista brasiliano saluta un avversario del Corinthians dopo la vittoria del match.

La trappola è scattata quando la vettura del giocatore si trovava ad Avenida Brasil. Era tutto pianificato, con ogni probabilità i malviventi erano al corrente dei suoi movimenti. Hanno dovuto solo attendere il momento giusto per mettere a segno il colpo.

Una volta avvistata la macchina, l'hanno bloccata obbligandolo Felipe Melo ad arrestare la marcia. Panico e paura hanno scandito quegli attimi di trambusto. Tutto è avvenuto molto rapidamente: dopo aver intimato alle persone che erano in auto di scendere, hanno portato via effetti personali, altri oggetti di valore e la stessa vettura.

Sotto shock ma per fortuna incolumi. Né Melo né le persone che erano con lui hanno riportato lesioni: se la sono cavata solo con un grande spavento. Qualche ora dopo l'accaduto è stato un rappresentante del calciatore a chiarire ai media la versione dei fatti e a precisare che "stanno tutti bene. Hanno ricevuto l'aiuto di una coppia e sono tornanti a casa a Barra da Tijuca".

Non è la prima volta che il mediano sudamericano subisce aggressioni di questo tipo. Alcuni mesi fa il colpo portato a termine dei delinquenti prese di mira una delle case del giocatore in Brasile: il bottino fu cospicuo, considerati i contanti e i gioielli sottratti.

132 CONDIVISIONI
Lacazette shock: attaccato dalle vespe mentre gioca a paintball, ha 12 punture sul viso
Lacazette shock: attaccato dalle vespe mentre gioca a paintball, ha 12 punture sul viso
Nella telefonata di Koulibaly a Terry un imprevisto:
Nella telefonata di Koulibaly a Terry un imprevisto: "Mi ha attaccato il telefono in faccia"
Alex Del Piero già conquistato da Di Maria:
Alex Del Piero già conquistato da Di Maria: "Non può esserci di meglio per la Juve"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni