Dopo il clamoroso pareggio nella gara d'andata, che ha costretto il Liverpool a scendere nuovamente in campo nel quarto turno di FA Cup, la squadra di Klopp si è presentata in campo con la formazione Under 23. Il tecnico tedesco ha dunque mantenuto la promessa fatta giorni fa e ha mandato sul terreno di gioco la squadra ‘Primavera' dei Reds e in panchina il loro tecnico Neil Critchley.

Le sue decisioni, che avevano scatenato diverse reazioni polemiche nei giorni successivi alla prima partita, hanno colpito negativamente anche l'allenatore dello Shrewsbury: "Usciremo da questa gara con 150mila sterline. Ma se avessimo giocato contro la prima squadra del Liverpool potevano essere 500mila, più altre 72mila dalle televisioni – ha dichiarato al ‘Daily Mail', Sam Ricketts – E' una grossa differenza per un club come il nostro in cui ogni penny fa la differenza. Potevamo migliorare i nostri campi di allenamento, magari comprare un giocatore in più".

Le parole del tecnico dello Shrewsbury

Contro la formazione del piccolo club di League One (la terza divisione inglese), sono stati dunque i ragazzini a giocare davanti ai tifosi di Anfield Road: una vetrina importante, ma allo stesso tempo ‘rovinata' dalla scelta polemica del manager campione d'Europa. Nonostante tutto, Ricketts non se l'è sentita di dare tutte le colpe al famoso collega: "Ho parlato con Jurgen dopo la prima partita – ha aggiunto – Abbiamo avuto una lunga conversazione per circa 20-30 minuti. È stato molto sincero, ha spiegato il suo pensiero e lo capisco perfettamente. Se ti viene promessa una pausa invernale, meriti una pausa invernale".

Cosa aveva detto Jurgen Klopp

A scatenare le polemiche alla vigilia del ‘replay' di FA Cup erano state le parole del tecnico del Liverpool al termine della prima partita: "Lo scorso aprile, dagli uffici della Premier ci è arrivata una lettera. Ci chiedevano di rispettare la pausa invernale, di non organizzare amichevoli o disputare competizioni, di garantire un po' di riposo ai nostri giocatori – aveva spiegato Klopp – E, guardate un po', proprio in quelle due settimane di pausa dovremmo giocare il replay di FA Cup. Non ci saremo! Rispetterò quanto garantito ai miei ragazzi".