Tutto rimandato a domani. A causa del maltempo previsto nella zona occidentale del paese la gara valida per i sedicesimi di ritorno di Europa League tra Red Bull Salisburgo e Eintracht Francoforte non si disputerà. A comunicare questa decisione è lo stesso club austriaco con una nota ufficiale sul proprio sito e l'Uefa: il problema più grande sarebbero soprattutto le raffiche di vento, previste fino a 120 km/h, per la gestione dell'evento sia sportivo, ovvero per le situazioni strettamente di campo, che per la stessa sicurezza dei tifosi, visto che era previsto il tutto esaurito alla Red Bull Arena (29.000 biglietti venduti).

L'Uefa ha fissato la data del recupero per domani 28 febbraio 2020 alle ore 18:00: si ripartirà dal 4-1 per l'Eintracht della gara d'andata. Domani ci saranno i sorteggi per gli ottavi di finale, a Nyon alle ore 13:00, ed è molto probabile che nell'urna sarà presente un bussolotto con i nomi di entrambe le squadre dentro.

Il comunicato del Salisburgo

Questa la nota del club austriaco in merito alla sospensione del match:

A causa del maltempo previsto per stasera, con raffiche di vento che potrebbero toccare i 120 km/h, la partita tra  Red Bull Salzburg e l'Eintracht Frankfurt di Europa League non si potrà giocare. Questa decisione è stata presa dalle autorità di sicurezza locali in una recente riunione di crisi, che includeva l'UEFA e i rappresentanti dei due club, le autorità locali e la polizia di Salisburgo.

A causa delle forti raffiche di vento per previste su Salisburgo non sarebbero stati garantiti un arrivo e un soggiorno sicuro allo stadio né per i calciatori, né gli spettatori né per le persone che lavorano a questo evento che avrebbe fatto segnare il tutto esaurito (29.000 ticket venduti). I biglietti rimangono validi e non possono essere restituiti.