Il Milan si avvicina al suo primo impegno stagionale: il turno preliminare di Europa League contro lo Shamrock Rovers. Tra poche ore la squadra di Stefano Pioli sarà infatti impegnata al Tallaght Stadium, stadio distante soltanto 13 km dal centro di Dublino, contro quella che è attualmente la formazione in testa alla Premier Divisione irlandese. "È una sfida che temiamo un po' – ha spiegato Maldini a Sky – Loro hanno giocato diverse gare di campionato e sono in piena forma, noi invece abbiamo qualche problema".

I timori del direttore tecnico rossonero sono tutti per la condizione fisica dei giocatori, inevitabilmente ancora approssimativa dopo pochi giorni di preparazione, e per un paio di assenze importanti: quella di Rafael Leao, assente per presunto contagio da Coronavirus, e quella dello squalificato Ante Rebic. Zlatan Ibrahimovic, invece, non salterà l'importante impegno europeo da dentro o fuori.

Tonali convocato per la sfida in Irlanda

L'attaccante svedese, assente nelle ultime due amichevoli per una contusione alla gamba destra, si è infatti ripreso e nelle ultime ore ha lavorato in gruppo con i compagni confermando di essere pronto per la partita di Europa League: torneo che Ibrahimovic ha alzato al cielo nel 2017 con il Manchester United. Nella lista di giocatori pronti a partire per l'Irlanda ci sarà anche Sandro Tonali, nonostante sia appena arrivato a Milanello.

L'ex giocatore del Brescia partirà dalla panchina e sarà difficile vederlo in campo a Dublino. Molto più facile immaginare un debutto in rossonero in occasione della prima giornata di campionato contro il Bologna. "Sandro è un cuore rossonero, ha coronato il suo sogno e la sua è una bellissima storia – ha aggiunto MaldiniIl mercato? Le priorità sono state coperte, adesso abbiamo qualche problemino coi centrali per via degli infortuni. Tutto quello che riusciremo a fare da qui a ottobre lo faremo per migliorare la squadra".