16 Settembre 2021
17:03

Dragusin diventa un caso nazionale, minaccia velata: “Cosa succede se diventa italiano?”

Radu Dragusin è finito al centro di una polemica tra il suo agente e il Ct della Nazionale U21 della Romania. Il difensore di proprietà della Juventus oggi in prestito biennale alla Sampdoria, non ha giocato nell’ultima amichevole. “A questo punto potrebbe accettare di essere naturalizzato italiano”.
A cura di Fabrizio Rinelli

Radu Dragusin è finito al centro della bufera in Romania per via di un diverbio tra il suo agente e il Ct della Nazionale U21 rumena. Il difensore di proprietà della Juventus, che la società bianconera ha deciso di mandare in prestito biennale quest'anno alla Sampdoria dopo l'esordio assoluto tra i professionisti lo scorso anno con Pirlo in panchina, potrebbe presto dare una svolta alla propria carriera. Dalla Romania all'Italia per vestire la maglia azzurra della Nazionale.

È stata questa la rivelazione di Florin Manea, il procuratore del classe 2002, che nel corso di un'intervista rilasciata al quotidiano Gazeta Sporturilor, ha fatto luce su una vicenda che ha fatto scalpore in Romania. Manea ha criticato fortemente il Ct dell'U21 della Romania, Florin Bratu, per non aver fatto giocare Dragusin nell'ulima gara. Una decisione che starebbe portando l'entourage del difensore ad accettare di essere naturalizzato italiano e giocare per l'Italia.

Lo sfogo dell'agente di Dragusin: "Non convocarlo più con la Romania"

"Cosa potrebbe succedere se Radu accettasse di essere naturalizzato italiano? Ci è stato proposto – ha spiegato l'agente del giocatore attualmente alla Sampdoria – e in Italia sicuramente potrebbe giocare". Ecco perché, a seguito di queste dichiarazioni, ha voluto lanciare un appello al Ct dell'U21 della Romania: "Chiedo pubblicamente a Bratu di non convocare più Radu finché non lo farà giocare perché neanche il giocatore vuole venire per poi non scendere in campo".

Un caos che si è generato a seguito dell'amichevole tra Romania U21 e Georgia U21, finita con il punteggio di 1-1, la prima sotto la guida del nuovo allenatore Florin Bratu, disputata una settimana fa, che ha lasciato dietro di sé tanti mugugni da parte di Dragusin. L'agente del giocatore non ha infatti gradito che il difensore non fosse in campo nella formazione titolare. Finora Dragusin, ha giocato 4 volte con la Nazionale Under 21. Contro la Georgia per lui solo 8′ in campo.

Mancini freddo sul Mondiale ogni due anni: "C'è il rischio che diventi una cosa normale"
Mancini freddo sul Mondiale ogni due anni: "C'è il rischio che diventi una cosa normale"
Haaland diventa un caso, la maglia sfoggiata a sorpresa fa discutere: "Non ci rappresenta"
Haaland diventa un caso, la maglia sfoggiata a sorpresa fa discutere: "Non ci rappresenta"
Italia-Spagna, cosa succede in caso di pareggio al 90’: supplementari e rigori, chi va in finale
Italia-Spagna, cosa succede in caso di pareggio al 90’: supplementari e rigori, chi va in finale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni