Venti giorni di stop. Tanti ne occorreranno a Douglas Costa per guarire dalla lesione al bicipite femorale della coscia destra. Un infortunio di "basso grado" – recita il comunicato ufficiale della Juventus – ma pur sempre un intoppo fastidioso per il tecnico (che aveva mostrato una particolare predilezione per il brasiliano) e per una squadra che a partire dalla semifinale di Coppa Italia contro il Milan inizierà un periodo delicato, decisivo per le sorti della stagione considerando gli ottavi di Champions e lo scontro diretto in campionato con l'Inter.

È il terzo stop in stagione per Douglas Costa

L'ex ala del Bayern Monaco non ci sarà. Quasi sicuramente darà forfait sia in occasione della andata in Europa con il Lione sia in previsione della sfida in calendario il 1° marzo a Torino contro i nerazzurri. È già al terzo stop in stagione per il sudamericano che con l'ennesimo infortunio conferma il proprio punto debole nella fragilità della fibra muscolare.

Sono 39 le gare saltate con la Juventus per infortuni

Sono 39 le gare alle quali non ha preso parte da quando è in Italia, 43 aggiungendo già adesso al computo la sfida col "diavolo" poi Brescia e Spal, Lione. Tutto nell'attesa di valutare l'evoluzione della situazione e capirà se riuscirà almeno a essere a disposizione per l'incontro scudetto.

Febbraio mese sfortunato, finì ko anche l'anno scorso

Douglas Costa ha vissuto il periodo più difficile dal punto di vista fisico nella seconda parte dell'ultima stagione. E febbraio non è un mese affatto fortunato per il calciatore: l'anno scorso, di questi tempi, iniziò il suo calvario che lo costrinse a fermarsi la prima volta per 62 giorni (dal 4 febbraio al 7 aprile, 11 match di assenza) a causa di un infortunio alla coscia e una seconda volta – ma questa volta la lesione fu più seria e localizzata sul polpaccio – per ben 109 giorni (dall'11 aprile a fine luglio, 8 gare saltate). Scorie che s'è portato dietro a inizio campionato annoverando alla lista degli acciacchi altri 43 giorni di stop (fuori per 9 incontri). Ventotto incontri nel complesso, due terzi da quando è arrivato alla Juventus nel 2017.

Gli acciacchi lo spingono lontano dai bianconeri

Douglas Costa ha un contratto con la Juventus fino al 2022 e uno stipendio importante di 6 milioni netti a stagione. Il brasiliano venne acquistato dal Bayern Monaco per 40 milioni di euro. Un investimento che finora, complici gli acciacchi del calciatore, ha inficiato continuità di rendimento e possibilità di giocare con maggiore continuità. Un investimento sul quale a Torino iniziato a riflettere per il futuro.