64 CONDIVISIONI

De Rossi alla SPAL si presenta come un giocatore: in piedi sulla sedia e la squadra impazzisce

Daniele De Rossi è diventato il nuovo allenatore della SPAL. La presentazione alla squadra è stato uno show come se fosse ancora un giocatore: si alza in piedi sulla sedia e inizia a cantare.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
64 CONDIVISIONI
Immagine

Daniele De Rossi si è presentato in modo assolutamente insolito alla squadra dopo il suo arrivo a Ferrara come nuovo allenatore della SPAL. Il primo vero incarico ufficiale dopo quello in Nazionale nello staff dell'Italia di Roberto Mancini. L'ex "capitan futuro" della Roma ha firmato un contratto fino all'estate del 2024 ma già al termine di questa stagione si capirà se il suo lavoro avrà riportato il sorriso a Joe Tacopina pronto a rilanciare le ambizioni della sua squadra. La SPAL manca in Serie A dalla stagione 2019/2020 e vorrebbe presto farci ritorno.

De Rossi oltre a portare il suo blasone e l'enorme bagaglio di esperienza, potrà contare su uno staff assolutamente stellare Carlo Cornacchia (ex secondo di Ranieri al Nantes, Fulham, Roma, Samp e Watford) come secondo allenatore e poi cinque collaboratori: Guillermo Giacomazzi (ex centrocampista di Lecce, Palermo e Empoli); il preparatore dei portieri Antonio Chimenti, il preparatore atletico Marcos Alvarez e il match analyst Simone Contran.

Infine anche l’amico storico Emanuele Mancini, ex compagno nella Primavera della Roma, poi calciatore e allenatore nei dilettanti. Per fare subito colpo su una squadra giovane, De Rossi si è comportato come un giocatore. Ad ogni nuovo acquisto tocca cantare una canzone e in questo caso è stato anche l'allenatore a doverlo fare.

Impossibile non fare gruppo con lui in una squadra che l'ha costretto a cantare in piedi, a tavola, davanti al resto del gruppo. Il vero banco di prova che ogni nuovo arrivo deve affrontare in una squadra. Daniele De Rossi, che aveva di fronte tutta l'intera squadra che accompagnava il suo ritornello con cori e musica, ha cantato con stornello romano. E a quanto pare la squadra ha iniziato già a seguirlo. "Tanto pe cantà" e la SPAL impazzisce accompagnandolo nella sua esibizione canora che conquista tutto il gruppo.

Nessun allenatore, forse solo nelle categorie inferiori, si era mai prestato a esibirsi in canti in piedi sulla sedia per cantare una canzone come rituale di solito riservato a tutti i nuovi giocatori acquistati. Dall'espressione del volto e dalla reazione dei giocatori, De Rossi sembra essersi già integrato al meglio con la squadra che è già pazza di lui. Contro il Cittadella sabato alle 14:00 la sua prima volta in una panchina professionistica per iniziare subito col piede giusto e rilanciare le ambizioni di una SPAL ora ferma a 9 punti nelle zone basse della classifica e reduce da due ko consecutivi.

64 CONDIVISIONI
De Rossi mostra il telefono a Svilar durante la conferenza stampa: è la chiamata di un suo giocatore
De Rossi mostra il telefono a Svilar durante la conferenza stampa: è la chiamata di un suo giocatore
Incredibile al Sudtirol, giocatore ruba l'auto del compagno di squadra: fermato dopo un inseguimento
Incredibile al Sudtirol, giocatore ruba l'auto del compagno di squadra: fermato dopo un inseguimento
De Rossi come Mourinho, vuole una Roma di "banditi": "Mica li abbiamo presi all'oratorio"
De Rossi come Mourinho, vuole una Roma di "banditi": "Mica li abbiamo presi all'oratorio"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni