498 CONDIVISIONI
7 Gennaio 2022
11:25

Cuadrado non si trattiene e urla la sua rabbia in faccia a Chiesa: il battibecco in Juve-Napoli

Cuadrado e Chiesa, migliori in campo della Juventus contro il Napoli, hanno vissuto un momento di tensione. Il capitano si è lamentato in maniera plateale con il compagno.
A cura di Marco Beltrami
498 CONDIVISIONI

Nonostante le tante incertezze della vigilia, Juventus e Napoli alla fine sono riuscite a scendere in campo. Ne è venuto fuori un match divertente, chiusosi con il risultato di 1-1, che fa sorridere forse più gli azzurri che mantengono così inalterato il vantaggio sui bianconeri. A Mertens ha risposto Federico Chiesa, che come spesso accade è stato uno dei migliori dei suoi, in coppia con il colombiano Cuadrado. Niente di nuovo insomma, alla luce del rendimento del colombiano e dell'ex viola in questa stagione. Sorprendente invece il fatto che proprio i due giocatori siano entrati in rotta di collisione, con un battibecco che non è sfuggito alle telecamere.

Juan Cuadrado senza dubbio è diventato uno dei leader dello spogliatoio della Juventus. I gradi gli sono stati concessi sia per l'ormai lunga militanza in bianconero, ma anche per "meriti sportivi" alla luce del suo rendimento costante e sempre positivo. Nella scorsa annata ad esempio, le telecamere della docu-serie All or Noting, hanno mostrato il colombiano mentre redarguiva niente meno che Cristiano Ronaldo durante la deludente prova di Champions contro il Porto, a conferma del suo ruolo ormai sempre più importante alla Vecchia Signora.

Cuadrado infuriato con Chiesa
Cuadrado infuriato con Chiesa

E anche contro il Napoli non è mancato un momento in cui il capitano della Juventus ha alzato la voce con uno dei suoi compagni, noncurante delle telecamere. Tutto è accaduto nel finale del primo tempo in occasione di un rapido ribaltamento di fronte. Federico Chiesa sugli sviluppi di un calcio d'angolo ha avuto la possibilità di procurarsi lo spazio per andare a concludere dal limite, ma è stato contrastato da Politano. L'ex viola subito dopo il contatto è rimasto a terra protestando in maniera plateale con il direttore di gara (che non ha convinto i calciatori di casa ed è stato accerchiato poi dai bianconeri dopo il fischio finale), mentre l'azione si spostava rapidamente sull'altro fronte. Alex Sandro a quel punto è stato costretto al limite della sua area a fermare con un fallo Demme, regalando una punizione pericolosa alla squadra partenopea.

Mentre molti calciatori ospiti si lamentavano con l'arbitro, ecco che Cuadrado ha iniziato a correre in direzione di Federico Chiesa. Una volta raggiunto il compagno, il colombiano si è arrabbiato indicando con il dito la posizione precedente e lamentandosi probabilmente per il mancato rientro in difesa e la perdita di tempo nelle proteste del nazionale azzurro. Quest'ultimo dal canto suo ha provato a spiegare le ragioni al compagno, che si è poi allontanato stizzito. Il laterale è stato costretto ad un recupero a tutta velocità per cercare di evitare guai sulla ripartenza bruciante degli azzurri e il fatto di aver visto invece l'attaccante non "cattivo" nel ritorno in copertura, non gli è proprio andato giù.

498 CONDIVISIONI
De Laurentiis e il Napoli prosciolti: nessuna violazione del protocollo anti-Covid contro la Juve
De Laurentiis e il Napoli prosciolti: nessuna violazione del protocollo anti-Covid contro la Juve
Napoli-Sassuolo, dove vederla in diretta TV e streaming: formazioni e orario della partita di Serie A
Napoli-Sassuolo, dove vederla in diretta TV e streaming: formazioni e orario della partita di Serie A
Chiellini, addio alla Juve ma non al calcio: "Il viaggio non finisce. Non so ancora cosa mi aspetti"
Chiellini, addio alla Juve ma non al calcio: "Il viaggio non finisce. Non so ancora cosa mi aspetti"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni