Cristiano Ronaldo è risultato ancora positivo al tampone per il Covid. Una notizia che impedisce al bomber portoghese di tornare a disposizione della Juventus di Andrea Pirlo che sperava di poter in extremis contare su di lui per la supersfida contro il Barcellona del suo antagonista numero uno Leo Messi. CR7 sarà costretto invece a restare ancora in isolamento in quel di Torino e potrà assistere solo dalla TV al big match di Champions tra i bianconeri e i blaugrana in programma domani sera.

Cristiano Ronaldo, tampone ancora positivo: salta Juventus-Barcellona

Niente da fare per Cristiano Ronaldo. Il portoghese sarà dunque il grande assente della sfida tra la Juventus e il Barcellona, match di cartello della seconda giornata della fase a gironi di Champions. Il tanto atteso ultimo tampone di CR7 ha dato ancora esito positivo, spegnendo dunque le speranze di Andrea Pirlo che contava su un recupero all'ultimo minuto del suo giocatore più rappresentativo che in questo periodo di isolamento, alla luce delle sue condizioni "buone" e della carica virale molto bassa si era allenato con regolarità. Proprio il tecnico oggi pomeriggio in conferenza stampa aveva rimandato a stasera le decisioni su Ronaldo. Il verdetto però è stato impietoso con buona pace della Juve che dovrà fare a meno di lui.

Niente supersfida con Leo Messi per CR7

Dopo aver saltato dunque le partite di Serie A contro Crotone e Verona (la sua assenza soprattutto in zona gol si è sentita) e il debutto in Champions League contro la Dinamo Kiev, Cristiano Ronaldo non giocherà quella che è la sua partita, ovvero contro l'amico-nemico Leo Messi. Sicuramente CR7 si sente come un leone in gabbia, visto che i tempi del suo recupero e guarigione dal Covid si stanno allungando. Dal 13 ottobre, giorno del primo tampone positivo, il portoghese ha sperato di riuscire ad essere in campo contro il suo antagonista principale. Ora però dovrà limitarsi ad incitare i suoi a distanza.