768 CONDIVISIONI

Cristiano Ronaldo rifiuta il rigore che l’arbitro gli aveva assegnato: sarebbe stato scandaloso

Cristiano Ronaldo rifiuta il rigore che l’arbitro aveva assegnato all’Al Nassr nella Champions asiatica ricevuto proprio dal portoghese. L’ex Real, United e Juve in realtà però non è stato neppure sfiorato, sarebbe stato scandaloso prendersi quel tiro dagli undici metri.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
768 CONDIVISIONI
Immagine

Con 9 gol Cristiano Ronaldo è il capocannoniere attuale della Saudi League col suo Al Nassr che insegue in classifica al secondo posto l'Al Hilal primo a +4 su CR7 e compagni. Il portoghese in questo momento sta giocando insieme a Brozovic e Mané anche la Champions asiatica che vede la sua squadra prima nel girone E inseguita dal Persepolis. Proprio nel match odierno tra le due squadre l'ex Real Madrid, Manchester United e Juventus ha mostrato tutta la sua grandezza anche senza dover per forza segnare un gol o fare una giocata sensazionale.

Quello di CR7 è però anche un mix tra un gesto di fair play che evidenzia ulteriormente la grandezza di questo giocatore e il tentativo di evitare una figuraccia. Sui social in tanti hanno pubblicato il video di ciò che è accaduto nei primissimi minuti della sfida contro Persepolis. L'arbitro fischia un rigore dopo un fallo proprio su Ronaldo.

L'episodio del rigore: Ronaldo neanche sfiorato.
L'episodio del rigore: Ronaldo neanche sfiorato.

Il capannello da parte della squadra ospite attorno all'arbitro è imponente e fugare ogni dubbio al direttore di gara ci pensa proprio CR7. Il portoghese gli fa ampi gesti con le mani per dirgli che la decisione è sbagliata e che non si tratta di rigore in suo favore.

Cristiano Ronaldo fa segno di "no" all'arbitro con le dita chiarendo come il direttore di gara avesse preso un abbaglio. In effetti le immagini mostrano l'ex Juve anticipare l'avversario toccando per primo la palla ma senza ricevere nessuno sgambetto. Ronaldo inciampa da solo tant'è che quando cade per terra rialzandosi non protesta nemmeno. Sente soltanto il fischio dell'arbitro che indica il dischetto del rigore e immediatamente si dissocia da quella decisione dicendo lui stesso al direttore di gara di non essere stato toccato. Sarebbe stato scandaloso anche per lui prendersi quel tiro dagli undici metri. Ronaldo sembra essere caduto automaticamente, quasi come se si aspettasse che sarebbe stato toccato. E invece così non è stato.

Dopo le proteste di entrambe le panchine alla fine l'arbitro è costretto comunque ad andare a rivedere l'azione al VAR. Le immagini dal monitor confermano quanto già gli stava suggerendo in campo Ronaldo che sportivamente gli aveva fatto notare di non essere stato minimamente toccato. Versione che il video dalla sala VAR mostra prontamente al fischietto della sfida di Champions asiatica che dunque torna sui suoi passi e annulla il penalty che inevitabilmente avrebbe battuto lo stesso CR7 che si conferma sempre un campione sotto tutti i punti di vista.

768 CONDIVISIONI
Percassi furioso per l'arbitraggio di Inter-Atalanta: "Rigore scandaloso, fatti errori gravissimi"
Percassi furioso per l'arbitraggio di Inter-Atalanta: "Rigore scandaloso, fatti errori gravissimi"
La moviola di Milan-Atalanta: rigore assegnato con il VAR alla Dea. Perché è fallo di Giroud su Holm
La moviola di Milan-Atalanta: rigore assegnato con il VAR alla Dea. Perché è fallo di Giroud su Holm
La polemica di Hummels contro il VAR dopo PSV-Borussia: "Contro Chelsea o PSG non sarebbe successo"
La polemica di Hummels contro il VAR dopo PSV-Borussia: "Contro Chelsea o PSG non sarebbe successo"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views