I rischi del focolaio di Covid e il timore di ulteriori contagi al rientro dei calciatori dalle convocazioni in Nazionale sono stati spazzati via dall'esito dei tamponi molecolari a cui sono stati sottoposti i giocatori in queste ore. In Serie A la situazione appare sotto controllo dopo le preoccupazioni alimentate dal cluster sviluppatosi in Azzurro durante le trasferte in Bulgaria e in Lituania.

La Juventus deve fare a meno di Leonardo Bonucci. Inter, Milan e Napoli tirano un sospiro di sollievo con le ultime notizie che arrivano dai laboratori: tutti negativi i test eseguiti. Eccezion fatta per Arturo Vidal (è in riabilitazione dopo l'operazione al ginocchio), i nerazzurri devono rinunciare solo a Danilo D'Ambrosio (ancora positivo) mentre De Vrij è guarito dal coronavirus. Nessun problema per Barella, Bastoni, Sensi (Italia), Eriksen (Danimarca) e Radu (Romania). Situazione tranquilla anche tra i rossoneri: Donnarumma, che sul volo della Nazionale era seduto accanto a Bonucci, era l'osservato speciale. È stato immediatamente testato, risultando negativo.

Risolto il caso Zielinski tra i partenopei: il centrocampista polacco era risultati positivo a un test antigenico a cui si era sottoposto all'Aeroporto Capodichino, poi risultato negativo sia a un secondo tampone rapido che al molecolare. Negativi anche gli altri tre nazionali dei campani (Insigne, Di Lorenzo, Meret).

L'Atalanta dovrà attendere sabato mattina per avere i riscontri dei test su Rafael Toloi e Matteo Pessina (per adesso in isolamento su disposizione dell'Ats di Bergamo). Nessun caso nel Torino che accoglie BelottiMandragora Sirigu, così come nella Lazio con Acerbi, Lazzari e Immobile.

Differenti le posizioni di Roma e Sassuolo: pur non avendo registrato casi di contagio, il club capitolino ha optato per l'isolamento in bolla nel centro sportivo per due settimane come da prescrizione delle Asl di competenza. Tutti negativi i test su Pellegrini, Mancini, El Shaarawy, Spinazzola e Dzeko. Quanto ai neroverdi emiliani, la società ha fatto sapere che "in via prudenziale" i nazionali Berardi, Caputo, Locatelli, Ferrari non parteciperanno alla partita di sabato contro la Roma anche se negativi ai tamponi. Nel Sassuolo sono in isolamento Ayhan (positivo) e Muldur (contatto stretto nella nazionale turca).