8 Ottobre 2021
9:00

Cosa vince il vincitore della Nations League: qual è il trofeo e quanto vale la vittoria

La seconda edizione della Nations League vede la Spagna e Francia contendersi la vittoria finale del torneo: le Furie Rosse hanno battuto l’Italia nella prima semifinale del torneo ad eliminazione diretta mentre la Francia si è imposta in rimonta sul Belgio. La vincitrice alza al cielo il trofeo nella finale in programma domenica 10 ottobre a Milano. Ma i benefici non finiscono qui. Le quattro squadre che si sono qualificate alla Final Four, infatti, hanno già avuto il vantaggio di essere inserite in un girone di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 con meno squadre (cinque anzichè sei) e possono far valere il miglior ranking in caso di mancato accesso diretto alla fase finale del Mondiale stesso.
A cura di Andrea Lucia

L'Italia di Roberto Mancini partecipa alla fase finale della Nations League, un torneo ad eliminazione diretta che si disputa a Torino e Milano dal 6 al 10 ottobre 2021. Gli azzurri, insieme a Spagna, Belgio e Francia, hanno vinto i rispettivi gironi della Lega A e si contendono la vittoria della seconda edizione della Nations League. La prima è andata al Portogallo, che si è imposto di misura sull'Olanda.

Saranno Spagna e Francia a contendersi la vittoria del trofeo nella finale in programma domenica 10 ottobre allo stadio San Siro di Milano: le Furie Rosse hanno vinto la semifinale contro l'Italia per 1-2 mentre la Francia si è imposta in rimonta sul Belgio di Lukaku imponendosi come secondo finalista del torneo Uefa per Nazionali. L'Italia e il Belgio si affrontano, invece, nella finalina per il terzo e il quarto posto all'Allianz Stadium di Torino. La finale della nuova competizione UEFA, invece, si giocherà domenica 10 ottobre al San Siro di Milano. L'Italia e la perdente della seconda semifinale, invece, giocheranno per il terzo posto.

Creato per prendere il posto di molte amichevoli ed aiutare le piccole nazionali ad avere più spazio nelle competizioni europee, chi vince la Nations League non solo riceverà un trofeo, ma avrà un miglioramento del proprio ranking oltre ad un vantaggio nelle successive qualificazioni di un Europeo o Mondiale.

Il trofeo per chi vince la Final Four di Nations League

Il trofeo della Nations League è in argento sterling, pesa 7,5 kg ed è alto 71 cm. Sarà destinato alla squadra che vincerà la Final Four che si disputerà in Italia dal 6 al 10 ottobre 2021. Possono vincere il trofeo solamente Italia, Spagna, Belgio o Francia, ossia le quattro squadre che si sono qualificate alla fase finale. Tutte hanno già avuto il vantaggio di essere inserite in un girone di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 con meno squadre (cinque anzichè sei).

Le quattro formazioni qualificate alla Final Four possono inoltre far valere la loro posizione nel ranking in caso di mancato accesso diretto alla fase finale del Mondiale 2022 in Qatar. Se per esempio l'Italia non si qualificasse direttamente verrebbe inserita di diritto nei playoff grazie alla sua qualificazione alla fase finale della Nations League.

A livello economico, la nazionale che vince la Nations League guadagna 4,5 milioni di euro. La seconda classificata ne ottiene 3,5 milioni, la terza 2,5 mentre la quarta si aggiudica un milione e mezzo di euro.

Chi vince la Nations League va ai Mondiali?

La squadra che vince la Nations League non va direttamente ai Mondiali ma ha il vantaggio di essere sorteggiata in un girone da cinque squadre (anziché da sei) per le qualificazioni al Mondiale stesso, vantaggio di cui hanno goduto le quattro squadre qualificate alla Final Four di Nations League, quindi Italia, Spagna, Belgio e Francia. Solo la vincitrice, però, potrà alzare la coppa.

Inoltre, se una delle quattro squadre qualificate alla fase finale della Nations League non si è qualifica direttamente alla fase finale del Mondiale, accede ai playoff grazie al posizionamento ottenuto in Nations League.

La risposta di Bonucci alle polemiche sugli infortuni: "Non mi sono mai tirato indietro"
La risposta di Bonucci alle polemiche sugli infortuni: "Non mi sono mai tirato indietro"
Inter agli ottavi, la rivincita di Inzaghi: "Ne ho parlato alla firma del contratto"
Inter agli ottavi, la rivincita di Inzaghi: "Ne ho parlato alla firma del contratto"
La perfida vendetta dello Spartak su Spalletti: spunta un video, era conservato da settimane
La perfida vendetta dello Spartak su Spalletti: spunta un video, era conservato da settimane
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni