Non è difficile da capire, eppure c'è chi ancora non lo ha capito e chi sta continuando a fare il furbo. Per tentare e sperare di vincere la battaglia contro il Coronavirus, l'arma più efficace che abbiamo è infatti quella di chiuderci in casa ed evitare di andare in giro con il rischio di ammalarci e diffondere a nostra volta il contagio. Una semplice indicazione, che diversi nostri connazionali ancora non hanno compreso. Dopo gli appelli e i rimproveri dei politici, anche il mondo del calcio è così sceso in campo per sensibilizzare gli italiani e ricordare loro quali sono gli strumenti per combattere il Covid-19.

Probabilmente stufo di leggere di italiani a spasso per le città, incuranti dei pericoli e dei problemi che potrebbero causare a loro e agli altri, Claudio Marchisio ha così utilizzato il suo profilo Instagram per inviare un duro messaggio rivolto a coloro che stanno continuando a non rispettare l'input ministeriale: "A te che oggi sei uscito senza un valido motivo, bravo sei un pirla".

Il tackle di Claudio Marchisio

Un'entrata in tackle, che l'ex centrocampista della Juventus aveva in realtà già fatto qualche giorno prima. Sfogliando i post del suo profilo, salta infatti all'occhio anche quello che riporta l'ormai celebre fotografia dell'infermiera che, stremata, dorme davanti alla tastiera del suo computer. Anche in quel caso, il messaggio di Marchisio era stato inequivocabile: "A te che sei uscito dalla zona rossa perché tanto cosa vuoi che succeda. A te che la scuola è chiusa quindi stasera esco con gli amici. A te che non riesci a rinunciare ad una sciata. A te che ormai ho organizzato quindi ci vado. Quando guardi questa fotografia, non ti senti una merda?".