Tra il 3 e 10 febbraio si disputeranno le semifinali di Coppa Italia. Delle otto squadre qualificatesi ai quarti, sono 4 quelle che hanno superato il turno e che potranno disputare le semifinali: Inter, Atalanta, Juventus e Napoli. Si inizierà martedì 2 febbraio con il derby d'Italia tra Inter e Juventus. Il 3 febbraio scenderanno in campo Atalanta e Napoli per la gara di andata. I match di ritorno si disputeranno tutti la settimana successiva, mercoledì 10 febbraio.

Chi gioca in casa le semifinali di Coppa Italia

Come è stato stabilito l'ordine delle semifinali? In poche parole chi ha diritto a disputare la semifinale d'andata e quella di ritorno in casa? Il regolamento della Coppa Italia stabilisce che ha diritto di giocare la partita di ritorno in casa la squadra a cui all'ingresso in tabellone è stato attribuito il numero più basso tra le otto teste di serie. Se invece saranno in semifinale squadre non incluse tra le teste di serie verrà effettuato un sorteggio per stabilire l'ordine delle gare di andata e ritorno.

  • Dunque se lo Spezia o la Spal si fossero qualificate per le semifinali, sarebbe stato necessario effettuare il sorteggio per determinare l'ordine delle gare in casa. Se invece passeranno in semifinali solo squadre incluse tra le otto teste di serie, come è avvenuto, allora tocca guardare il numero d'ingresso delle qualificate.
  • La Juventus ha battuto la Spal e quindi disputerà sicuramente la semifinale di ritorno in casa. La società campione d'Italia, infatti, è stata sorteggiata con il numero 2. I bianconeri affronteranno l'Inter (che ha il numero 3), qualificatasi dopo la vittoria sul Milan.
  • Nella parte alta del tabellone, l'Atalanta disputerà la semifinale di ritorno in casa contro il Napoli perché i bergamaschi sono stati sorteggiati con il numero 1, mentre la squadra partenopea ha il 5. Gattuso e i suoi avrebbero disputato la semifinale di ritorno in casa se la Lazio (che invece aveva il numero 8) avesse vinto contro l'Atalanta.