video suggerito
video suggerito
Pallone d'oro 2023

C’è già il favorito per il Pallone d’Oro 2024: quest’anno non è finito neanche nei primi 15

Il Pallone d’Oro 2023 è appena stato assegnato e c’è già il favorito per l’edizione dell’anno prossimo: non sono né Haaland né Mbappé i principali candidati a prelevare da Leo Messi lo scettro di miglior calciatore al mondo.
A cura di Paolo Fiorenza
142 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Si sono appena spente le luci al Theatre du Chatelet di Parigi per la cerimonia del Pallone d'Oro 2023 ed è già tempo di pronostici per il più prestigioso premio individuale legato al calcio. Leo Messi ha ora un ottavo trofeo da mettere nel salotto, record che sembra difficilmente battibile, ed è pronto a cedere a qualcun altro lo scettro di giocatore più forte al mondo.

Leo Messi col suo ottavo Pallone d'Oro: sarà l'ultimo per lui
Leo Messi col suo ottavo Pallone d'Oro: sarà l'ultimo per lui

Per Messi questo sarà infatti l'ultimo Pallone d'Oro – visto che il fuoriclasse argentino ha scelto di spendere gli ultimi spiccioli della sua carriera a Miami, lontano dal calcio di alto livello – e dunque chi quest'anno si è classificato alle sue spalle scalpita per essere incoronato nuovo re del calcio mondiale. Erling Haaland e Kylian Mbappé, rispettivamente secondo e terzo nell'edizione 2023, sono due nomi ovviamente da tenere in considerazione, anche se il francese sconterà ancora la minore competitività del PSG rispetto al Manchester City.

Kylian Mbappé ha fatto solo passerella al Pallone d'Oro 2023
Kylian Mbappé ha fatto solo passerella al Pallone d'Oro 2023

Nella squadra di Pep Guardiola, che punta a fare il bis in Champions League, giocano anche De Bruyne, Rodri, Alvarez e Bernardo Silva, tutti finiti nella Top 10 di quest'anno, che è completata dai madridisti Vinicius e Modric e dal napoletano Osimhen. Certamente grandissimi giocatori e papabili ad essere i successori di Messi nel premio di France Football, ma secondo molti il favorito per il Pallone d'Oro 2024 è un altro, non classificatosi nei primi 10 e neanche nei 15 quest'anno: Jude Bellingham.

Jude Bellingham col Trofeo Kopa destinato al miglior giovane
Jude Bellingham col Trofeo Kopa destinato al miglior giovane

Il 20enne trequartista del Real Madrid si è piazzato 18simo, alle spalle di Kvaratskhelia e davanti a Kane, ma nell'edizione 2024 il suo balzo in avanti sarà sicuramente considerevole, fino ad arrivare a ipotizzare il primo posto. Il nuovo regolamento del Pallone d'Oro tiene conto non più di quanto fatto nell'anno solare, ma bensì nella stagione agonistica europea – ovvero da dopo l'estate in poi – e non c'è dubbio che il giocatore che in questi primi mesi ha fatto meglio di tutti sia Bellingham: i 13 gol e i 3 assist nelle prime 13 partite giocate col Real dicono solo una parte dell'impatto mostruoso avuto dall'ex Dortmund sulla squadra di Ancelotti (il Napoli battuto al Maradona ne sa qualcosa).

Il nazionale inglese quest'anno si è aggiudicato il Trofeo Kopa, destinato al miglior calciatore Under 21, ma secondo la storica testata specializzata in scommesse Sporting News è solo l'antipasto di quello che succederà tra 12 mesi: Jude Bellingham vincerà il Pallone d'Oro 2024. Il pronostico è corroborato dalle votazioni espresse da un pool di esperti della testata: l'inglese totalizza 21 punti, alle sue spalle ci sono Haaland e Mbappé con 12, prendono voti anche Saka, Stones e Kane (uno ciascuno). È chiaro che si tratta di una proiezione molto parziale, figlia di 2-3 mesi di stagione, ma il vantaggio di Bellingham al momento appare chiaro.

142 CONDIVISIONI
38 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views