L'ottimo inizio di stagione di Lautaro Martinez non ha solo fatto dimenticare a tutta la tifoseria nerazzurra Mauro Icardi, ma ha anche risvegliato l'interesse degli operatori di mercato dei maggiori club europei. L'attaccante argentino, autore di cinque reti in campionato e di due centri in Champions League, è infatti entrato nel mirino della dirigenza del Barcellona: società a caccia di quello che sarà il sostituto del 33enne Luis Suarez.

Con la probabile partenza del giocatore uruguaiano, atteso da un possibile sbarco nella Major League Soccer americana, gli uomini del presidente blaugrana Josep Maria Bartomeu hanno così individuato nel ‘Toro' la punta perfetta per i meccanismi di gioco della squadra di Ernesto Valverde: già punita dall'interista con il gol al ‘Camp Nou', segnato nel match dello scorso 2 ottobre.

L'Inter al lavoro per il rinnovo

Acquistato dall'Inter nel febbraio 2018 per 22 milioni di euro, nonostante la concorrenza di Atletico Madrid e Borussia Dortmund, Lautaro Martinez vale attualmente almeno 70 milioni di euro. Sotto contratto fino al 2023, con un ingaggio di 1,5 milioni, il 22enne di Bahia Blanca ha anche una clausola rescissoria di 111 milioni: un accordo valido solo per l'estero, che la dirigenza di Suning vorrebbe togliere grazie ad un nuovo contratto al momento in fase di studio. "Rinnoveremo presto, Conte lo ha migliorato", ha infatti recentemente confermato il suo agente Beto Yaque ai colleghi di calciomercato.it.

Dopo il consiglio di Leo Messi, che ha imparato ad apprezzare le doti del giocatore ex Racing in occasione dei ritiri della Nazionale, per strappare Lautaro Martinez ad Antonio Conte il Barcellona dovrà quindi mettere sul piatto un'offerta irrinunciabile: almeno 100 milioni di euro. Al di sotto di questa cifra, per i catalani sarà infatti impossibile convincere Marotta e gli altri uomini mercato nerazzurri a cedere l'argentino.