Ultime ore di calciomercato frenetiche per l'Inter. La società nerazzurra è alla ricerca di un attaccante per rinforzare il reparto offensivo della formazione di Antonio Conte, che in questa finestra di trattative ha visto arrivare alla sua corte Young, Moses e Eriksen. Sfumato Giroud, destinato a restare al Chelsea fino a fine stagione, dopo il no del Genoa per Pandev e alla luce delle difficoltà di arrivare a Slimani, l'ultimo nome potrebbe essere quello di Simone Zaza. Il tempo stringe e il discorso con i granata e tutt'altro che semplice.

Calciomercato Inter, le ultime notizie sugli attaccanti. Sfumato Giroud

Le ultime news di mercato in casa Inter riguardano ancora la caccia all'attaccante, dopo che il reparto difensivo e quello di centrocampo è stato rinforzato a gennaio. Il grande rimpianto del club nerazzurro riguarda soprattutto Giroud: il centravanti del Chelsea è stato seguito sin dall'inizio della sessione di trattative. Se il sorpasso della Lazio aveva già rappresentato un brutto segnale per l'Inter, la chiusura definitiva è arrivata dai Blues che hanno deciso di trattenere il calciatore fino a giugno (quando potrà lasciare Londra a zero) alla luce delle difficoltà legate alla ricerca di un sostituto.

Tutti gli obiettivi di mercato dell'Inter per l'attacco

Nelle ultime ore, l'Inter ha anche sondato altri profili. Un nome caldo per rinforzare l'attacco nerazzurro è stato quello di Islam Slimani. Anche questa pista però si è raffreddata alla luce della necessità di trattare con le due società coinvolte, ovvero il Leicester proprietario del cartellino del giocatore, e il Monaco squadra in cui milita in prestito. Tempistiche ridotte e altro obiettivo sfumato per un'Inter che ha anche incassato il no del Genoa per il possibile ritorno di Goran Pandev in nerazzurro.

Simone Zaza nelle ultimissime news di mercato dell'Inter

L'ultima prospettiva che sembra ancora valida in queste ore, a meno di inserimenti di ulteriori profili last-minute, è quella legata a Simone Zaza. L'Inter sa valutando il profilo del classe 1991 (Conte lo ha allenato in Nazionale) che dopo un buon avvio di stagione ha perso il posto, anche a causa di qualche infortunio di troppo. Anche in questo caso si tratta di un'operazione molto complicata, visto che il Torino non sembra disposto a privarsi di una pedina in avanti, senza disporre di un'alternativa. Il tempo stringe e l'Inter potrebbe ritrovarsi a fare i conti con la necessità di fare di necessità virtù, continuando ad insistere sul giovane Esposito e sul rientrante Sanchez come alternative a Lautaro e Lukaku.