Ultimi giorni di mercato caldi per l'Inter, in entrata e in uscita. In attesa di ufficializzare il colpo Eriksen, la società milanese è al lavoro per la cessione di Matias Vecino. Il calciatore uruguaiano avrebbe detto sì al possibile trasferimento all'Everton, che ora dovrà trovare l'accordo con i nerazzurri. Questi ultimi dal canto loro hanno già avviato le ricerche per il possibile sostituto: il nome più caldo delle ultime ore è quello di Juraj Kucka, ex Milan, attualmente in forza al Parma.

Calciomercato Inter, Vecino in uscita e verso l'Everton

Matias Vecino è sempre più vicino all'addio all'Inter. Il centrocampista uruguaiano non rientra nei piani di Antonio Conte, motivo per cui ha deciso di comune accordo col club di lasciare Milano. Nelle ultime ore è arrivato il corteggiamento dell'Everton, che stando alle ultime news sulle trattative, avrebbe già ottenuto il sì del giocatore. Ora i Toffes dovranno trovare l'intesa con i nerazzurri: l'Inter chiede 20 milioni, mentre il club allenato da Ancelotti finora si è spinto fino a 14. Le sensazioni sono comunque positive, per un affare che potrebbe chiudersi nelle prossime ore.

Inter, Kucka alternativa di mercato a Vecino

Con Vecino in partenza, l'Inter sarebbe pronta a colmare la lacuna in mediana. Secondo quanto riportato da Tuttosport, c'è già un nome caldo per raccogliere l'eredità dell'uruguaiano. Si tratta di Juraj Kucka, centrocampista del Parma reduce da una buona prima parte di stagione. Lo slovacco ha caratteristiche simili a quelle di Vecino ed è gradito ad Antonio Conte, che potrebbe dunque avere in rosa un'alternativa valida.

Kucka potrebbe fare comodo ad Antonio Conte

Juraj Kucka ha una quotazione di mercato di circa 5 milioni di euro. 18 presenze, 2 gol e 3 assist nella prima parte di campionato alla corte di D'Aversa, e la dimostrazione di non aver perso il feeling con il calcio italiano dopo l'esperienza in Turchia con il Trabzonspor. In passato il centrocampista, che unisce quantità e qualità, dimostrandosi abile anche nelle vesti di incursore con un buon tiro dalla distanza, ha vestito la casacca del Milan. Una situazione che gli permetterebbe di ambientarsi bene in una squadra blasonata, in quella Milano che già conosce.