Due anni lontano dall'Italia sono troppi per Eder. L'attaccante naturalizzato italiano, protagonista anche dell'Europeo 2016, in coppia con Pellè, nell'11 titolare dell'Italia di Antonio Conte, potrebbe fare ritorno in Serie A. Sulle sue tracce c'è infatti la Fiorentina che, forte della fiducia che il calciatore ripone nei confronti di Beppe Iachini, suo allenatore alla Sampdoria, potrebbe presentare presto un'offerta ai cinesi del Jiangsu Suning. Con un contratto in scadenza nel 2022, Eder percepisce un ingaggio pari a 5 milioni di euro. Fuori dalla portata della società viola.

Per questo motivo Eder, pur di vestire la maglia della Fiorentina, sarebbe pronto a venire incontro al club spalmandosi in più anni il suo compenso. Una soluzione che trova il parere positivo della Viola che adesso dovrà solo trattare con il club di Suning. Eder in Cina, dal 2018, ha messo a segno 25 gol e 14 assist in 46 presenze complessive. Il suo possibile approdo alla Fiorentina, sarebbe fondamentale negli automatismi tattici di Iachini.

Eder pronto al ritorno in Italia: sull'attaccante c'è la Fiorentina

Eder e Iachini hanno condiviso insieme l'annata della Sampdoria in Serie B nella stagione 2011/2012. La promozione in Serie A arriva ai playoff dopo il sesto posto conseguito in campionato. L'attaccante è cresciuto molto con il tecnico, fino ad arrivare poi a consacrarsi in Serie A prima con la stessa Sampdoria e poi con l'Inter. La Fiorentina, sarebbe dunque molto interessata all'acquisto del giocatore che a 33 anni potrebbe ancora dire molto nel nostro campionato.

Il passaggio allo Jiangsu Suning, che lo ha allontanato dalla Serie A nel 2018, non ha però di certo fermato la vena realizzativa del calciatore, capace di mettere a segno, in due stagioni in Cina, la bellezza di 25 gol in 46 presenze. Di sicura affidabilità e molto duttile a livello tattico, Eder rappresenta quel giocatore di movimento che, oltre al solo Ribery, manca molto a questa Fiorentina.