15 Dicembre 2021
19:52

Cagliari, tris facile al Cittadella: sfiderà agli ottavi di Coppa Italia il Sassuolo

Subito a segno con Deiola al 16′, i rossoblù raddoppiano a fine primo tempo con Ceter Valencia. Nella ripresa tris di Gaston Pereiro ed eurogol della bandiera segnato da Donnarumma.
A cura di Alessio Pediglieri

Tutto facile per il Cagliari che ritrova pr una sera il sorriso, in Coppa Italia contro il Cittadella: successo a suon di gol, 3-1 sui veneti per una gara che ‘regala' gli ottavi di finale ai rossoblù e la sfida al Sassuolo. A segno subito con Deiola, il raddoppio arriva a fine primo tempo con Ceter Valencia. Nella ripresa, tris di Gaston Pereiro ed eurogol di Donnarumma, in una partita che a suo modo è entrata nella storia del calcio italiano per la presenza per la prima volta di un arbitro donna con una squadra di A.

Il Cagliari di Mazzarri è chiamato alla prova del nove per ridare un senso ad una stagione quasi compromessa. La Coppa Italia come ‘salvagente' per ripartite e non affogare tra i flutti di un campionato in cui i sardi veleggiano in piena zona rossa. Davanti, il Cittadella, formazione di Serie B che si sta giocando oramai con costanza le chance promozione da diversi anni e che rappresenta un valido test. Contro cui, però, Mazzarri sceglie una formazione con diversi innesti di seconda fascia, deciso di far rifiatare molti titolari. Una scelta che appare vincente, perché l'atteggiamento in campo è quello giusto sin da subito e la partita si mette quasi subito in discesa.

Merito del primo gol che arriva grazie al duo Zappa-Deiola: il primo propone, il secondo finalizza al 16′ la palla dell'1-0. Che diventa doppio vantaggio 40′ quando fa tutto benissimo Ceter Valencia che brucia per la seconda volta Maniero che poi salva i suoi dalla capitolazione totale nei primi 45 minuti. Un primo tempo giocato con personalità dai rossoblù che manifestano una maggior presenza in campo rispetto ai veneti mai davvero pericolosi.

Maria Sole Ferrieri Caputi, l’arbitro di Cagliari–Cittadella: è la prima volta che un fischietto donna dirige una squadra di Serie A
Maria Sole Ferrieri Caputi, l’arbitro di Cagliari–Cittadella: è la prima volta che un fischietto donna dirige una squadra di Serie A

Nella ripresa Mazzarri non cambia formazione e con gli stessi 11 affronta il Cittadella di Gorini che inserisce Baldini al posto di Antonucci. Ma il registro del match non cambia con i sardi che gestiscono il doppio vantaggio e i ritmi della partita senza mai subire seriamente il ritorno avversario. L'unico brivido arriva al 60′ quando Cuppone riesce a trovare la coordinazione per l'arresto e tiro in area del Cagliari: palla nell'angolino alle spalle di Radunovic, ma il VAR interviene e annulla tutto per fuorigioco.

Il Cagliari cala nel ritmo, Mazzarri inserisce più qualità con Joao Pedro e Grassi e i risultati si vedono subito dopo con il 3-0 dei padroni di casa: Maniero respinge corto un bel tiro dalla distanza di Lykogiannis e sulla ribattuta Gaston Pereiro non fallisce la rete che di fatto chiude il match e rende vano l'eurogol di Donnarumma che trova la perla per il Cittadella al 90′.

Cagliari fermato da Harroui e dal VAR: il Sassuolo sfiderà la Juve ai quarti di Coppa Italia
Cagliari fermato da Harroui e dal VAR: il Sassuolo sfiderà la Juve ai quarti di Coppa Italia
Coppa Italia in TV 19 gennaio, le partite e il calendario
Coppa Italia in TV 19 gennaio, le partite e il calendario
Coppa Italia, Juventus-Sampdoria 4-1: bianconeri ai quarti, gol di Dybala e Morata
Coppa Italia, Juventus-Sampdoria 4-1: bianconeri ai quarti, gol di Dybala e Morata
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni