Bryan Cristante lascia il ritiro della Nazionale Italiana. Il centrocampista della Roma rientra nella Capitale dopo essersi regolarmente aggregato al gruppo di Roberto Mancini a causa di un risentimento all'adduttore. Il problema era stato già anticipato anche dal C.T. della selezione azzurra in conferenza stampa ("Probabilmente Cristante tornerà a casa") e così il calciatore giallorosso non sarà a disposizione per gli incontri contro Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania.

L'ex Milan, Benfica e Atalanta è stato utilizzato da difensore centrale da Paulo Fonseca nelle ultime settimane con la Roma, anche nella sconfitta contro il Napoli della giornata di campionato numero 28, ed è stato fondamentale soprattutto per sopperire all'assenza di Chris Smalling. Roberto Mancini lo ha sempre utilizzato in mediana, reparto dove il commissario tecnico si ritrova in piena emergenza, ma dovrà fare a meno di lui per le prime gare delle qualificazioni alla Coppa del Mondo in Qatar del 2022.

Roberto Mancini ha convocato 38 giocatori per gli impegni della Nazionale del 2021 e per la prima volta per Rafa Toloi dell’Atalanta e Matteo Ricci dello Spezia. Nell’elenco erano stati inseriti anche i calciatori dell'Inter Bastoni, Barella e Sensi ma la loro presenza è subordinata alle disposizioni delle autorità sanitarie dopo lo stop delle attività voluto dall'Ats di Milano per i contagi nel ‘gruppo squadra nerazzurro di calciatori e altri addetti.

Gli Azzurri scenderanno in campo giovedì 25 marzo 2021 per il primo match contro l'Irlanda del Nord allo Stadio Ennio Tardini di Parma, poi saranno impegnati domenica 28 marzo in Bulgaria e mercoledì 31 marzo giocheranno a Vilnius contro la Lituania. Tutte le gare sono in programma sono programmate con il fischio d'inizio alle ore 20.45 con diretta televisiva su Rai 1.