3.755 CONDIVISIONI
13 Gennaio 2022
8:40

Bonucci rischia grosso: mani addosso al segretario dell’Inter, gli arbitri hanno visto tutto

Un nuovo video mostra cosa accaduto tra Bonucci e il segretario dell’Inter Mozzillo nel finale della Supercoppa vinta dall’Inter sulla Juventus.
A cura di Marco Beltrami
3.755 CONDIVISIONI

Leonardo Bonucci, pur senza giocare, è stato uno dei protagonisti di Inter-Juventus. In panchina durante tutti i tempi regolamentari, il difensore reduce da alcuni problemi fisici, era pronto ad entrare sul terreno di gioco per gli ultimi istanti di gioco dei supplementari, e in vista dei calci di rigore. E invece il gol di Sanchez, che ha approfittato con i suoi compagni dell'errore di Alex Sandro consegnando la Supercoppa all'Inter, ha reso tutto inutile per quella che è stata una vera e propria doccia fredda per la squadra di Allegri e dunque anche per l'esperto numero 19. Quest'ultimo è passato in pochi secondi dalla delusione per l'ingenuità dei compagni, che non sono riusciti a mettere la palla fuori per favorire il cambio, alla rabbia esplosa contro un dipendente dell'Inter. Una brutta scena che non è sfuggita alle telecamere e alla squadra arbitrale.

Tutto è partito dai concitati secondi finali dei tempi supplementari di Inter-Juventus, con Allegri che aveva deciso di inserire Bonucci per cercare di guadagnare qualche secondo e assicurarsi definitivamente i calci di rigore, dietro l'angolo. Le richieste della panchina bianconera ai giocatori di commettere un fallo tattico o buttare il pallone fuori, sono rimaste inascoltate. E l'atteggiamento troppo "morbido" e poco pragmatico di alcuni calciatori ospiti, ha messo l'Inter nelle condizioni di approfittarne con Alexis Sanchez che ha segnato il gol decisivo. Facile immaginare la frustrazione di Bonucci che a bordo campo, aveva già tolto la tuta, pronto per entrare proprio nella zona tra le due panchine.

Frustrazione che gli ha giocato un brutto scherzo a giudicare da quanto immortalato anche da alcuni tifosi presenti sugli spalti. Subito dopo il gol che ha permesso all'Inter di vincere la Supercoppa, Bonucci si è scagliato contro un componente della panchina avversaria. Di chi si trattava? Del segretario della prima squadra Cristiano Mozzillo, che ha dovuto fronteggiare la rabbia del calciatore avversario. Difficile ricostruire al momento quanto accaduto, anche se a far infuriare il difensore della Juventus potrebbe essere stata l'esultanza oppure una particolare frase o sfottò per la vittoria in extremis o il mancato ingresso.

Fatto sta che le immagini mostrano un Bonucci incontenibile, che dopo essersi minacciosamente avvicinato a Mozzillo lo ha strattonato a più riprese, andando faccia a faccia con tanto di dito puntato. Il segretario dell'Inter intimorito, ha iniziato ad indietreggiare, quasi spaventato dall'irruenza del calciatore scagliatosi contro di lui. Ad evitare il peggio subito è arrivato Landucci, vice di Allegri, che ha provveduto ad allontanare il difensore della Juventus e della Nazionale. A quel punto è arrivato anche un componente della squadra arbitrale, l'assistente di riserva Longo, che ha accompagnato il calciatore lontano dalla zona tra le due panchine. Bonucci ha spiegato le sue ragioni, indicando al collaboratore dell'arbitro Mozzillo, dandogli la versione dei fatti e continuando poi a inveire contro l'avversario.

La presenza di uno degli arbitri, e anche degli ispettori della procura federale, lascia intendere che abbia visto tutto e ricostruito quanto accaduto tra il difensore e Mozzillo. Ecco allora che il tutto è stato messo a referto. Bonucci ha rischiato grosso, evitando però la squalifica. Se l'è cavata solo con una multa molto salata. Nel post-partita nessun commento da parte sua sull'accaduto, ma solo un post per serrare i ranghi tra le fila della Juventus con tanto di complimenti all'Inter.

3.755 CONDIVISIONI
Il raccattapalle la combina grossa sul punto decisivo, rischio caos a Wimbledon in Murray-Isner
Il raccattapalle la combina grossa sul punto decisivo, rischio caos a Wimbledon in Murray-Isner
Calhanoglu senza freni su Inzaghi e lotta Scudetto, l'Inter non gradisce: ora rischia una multa
Calhanoglu senza freni su Inzaghi e lotta Scudetto, l'Inter non gradisce: ora rischia una multa
Volano parole grosse per Dybala nella sede dell'Inter: tensione ai massimi livelli
Volano parole grosse per Dybala nella sede dell'Inter: tensione ai massimi livelli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni