Archiviato il discorso Leo Messi, che ha fatto dietrofront ed è destinato a restare almeno un'altra stagione, per il Barcellona è tempo anche di pensare ai primi colpi di mercato in entrata dell'era Koeman. Dopo Pjanic e Trincao, il restyling blaugrana potrebbe passare da due innesti entrambi oranje. La società catalana infatti ha messo nel mirino Memphis Depay e Georginio Wijnaldum, due ex pupilli dell'ex ct della nazionale olandese destinati a puntellare rispettivamente centrocampo e attacco del nuovo Barcellona.

Un Barcellona all'olandese. Il nuovo allenatore blaugrana Ronald Koeman potrebbe dunque ritrovare alla sua corte, due calciatori sui quali ha fatto grande affidamento nel corso della sua avventura sulla panchina dell'Olanda. Si tratta di Memphis Depay, reduce da un'ottima stagione al Lione e di Georginio Wijnaldum che dopo aver vinto tutto con il Liverpool è pronto per una nuova avventura professionale. I contatti con il club francese e con quello tedesco sono avviatissimi, anche perché l'attaccante e il centrocampista hanno un contratto in scadenza nel 2021. Con una cessione in questa sessione di trattative dunque non si correrebbe il rischio di perdere entrambi a zero nella prossima estate.

Entrambe le operazioni potrebbero essere chiuse rispettivamente per meno di 30 milioni, un affare dunque alla portata per il Barcellona che non vive un momento particolarmente felice dal punto di vista economico. Non bisogna dimenticare che i cattivi risultati, alcuni investimenti sbagliati e la crisi legata al Coronavirus hanno complicato i piani economici dei catalani, che a tal proposito devono anche operare in uscita come confermato dalla cessione di Rakitic, oltre a quella di Arthur (nel doppio affare Pjanic), e dagli addii ormai quasi certi di Vidal e Suarez che potrebbero approdare in Italia rispettivamente a Inter e Juventus.

Con Depay, Koeman potrà disporre di più soluzioni nel reparto offensivo. L'olandese può svariare su tutto il fronte dell'attacco e sembra pronto per un nuovo salto di qualità dopo il flop al Manchester United. Esterno offensivo, ma anche all'occorrenza punta centrale, Depay potrebbe integrarsi bene in un reparto che sarà guidato ancora da Messi. Con Wijnaldum, Koeman potrebbe sistemare il suo centrocampo: fisicità, equilibrio, ma anche intelligenza per il mediano che si ritroverebbe a far coppia con l'altro olandese de Jong che potrebbe essere più libero di muoversi anche in fase d'impostazione.