Quale sarà il futuro di Luis Suarez? Il Pistolero resterà o meno al Barcellona? Le ultime indiscrezioni arrivano da Radio Catalunya e raccontano della volontà del nuovo tecnico Ronald Koeman di non puntare sull'esperto attaccante uruguaiano. Il mister che ha raccolto l'eredità di Setien avrebbe già comunicato al centravanti ex Liverpool di non voler fare affidamento su di lui nel nuovo corso blaugrana. Suarez dunque sarà uno dei calciatori a pagare la rivoluzione del Barça dopo la stagione deludente culminata nel flop contro il Bayern campione d'Europa.

Ronald Koeman ha già informato a Luis Suarez di non voler fare affidamento su di lui nella prossima stagione. Secondo quanto riportato da Rac1, il centravanti classe 1987 non rientra nei piani del manager olandese chiamato per aprire un nuovo ciclo di successi, nell'ambito di una vera e propria rivoluzione anche della rosa. Un restyling massiccio che dunque coinvolgerà anche un senatore come Suarez che si era detto pronto a restare anche senza garanzie di una maglia da titolare. Nessuna possibilità però ora di una permanenza visto che l'ex ct dell'Olanda ha dato di fatto il benservito al Pistolero.

Suarez dunque è destinato a lasciare la Catalogna con un anno d'anticipo rispetto alla scadenza del contratto in programma nel 2021 (c'era anche la possibilità di un'opzione). Una decisione dunque che apre a diversi scenari visto che lascia una lacuna importante nel reparto avanzato dei catalani. Torna d'attualità a tal proposito il nome di Lautaro Martinez, vecchio pallino dei blaugrana che si era un po' raffreddato negli ultimi mesi. La partenza di Suarez, che ha numerose pretendenti in Europa (in primis l'Ajax, con la suggestione di un possibile inserimento della Juventus), potrebbe rappresentare un brutto colpo anche per Leo Messi, molto legato all'uruguaiano in campo e fuori. Con Suarez in partenza cresce dunque l'attesa per la decisione sulla Pulce che pochi giorni fa si è detto "più fuori che dentro" al nuovo progetto.