Dopo alcune settimane delicate a Barcellona sembra essere tornato il sereno e dopo la scongiurata partenza di Lionel Messi ora si pensa solo alla stagione 2020/2021 che sta per iniziare. La Pulce ha  deciso di restare in Spagna e non andare allo scontro legale con il club catalano dopo alcuni giorni infuocati che lo vedevano sulle barricate contro il presidente Josep Bartomeu e i vertici culé. Il numero 10 si è unito solo pochi giorni fa al gruppo comandato dal nuovo allenatore Ronald Koeman e poche ore fa il club ha fatto sapere che la stella argentina continuerà ad essere il capitano della squadra anche per la stagione che sta per iniziare.

Si tratta di una scelta che fa pensare anche in merito al fatto che il fuoriclasse argentino nelle dichiarazioni che hanno sancito la sua permanenza in Catalogna ha fatto trasparire la sua volontà di voler andare via il prossimo anno a parametro zero. Nei prossimi mesi capiremo meglio quale sarà il futuro di Leo Messi e le elezioni presidenziali del prossimo anno potrebbero essere un crocevia importante per tantissime situazioni in seno al club.

Messi ha ereditato la fascia da capitano nel 2018 dopo la partenza di Andrés Iniesta per il Giappone e continuerà ad indossarla per la terza stagione consecutiva: gli altri capitani sono Sergio Busquets, Gerard Piqué e Sergi Roberto, esattamente in quest'ordine, tutti provenienti dalla Masía.

Nonostante il campionato spagnolo inizi questo fine settimana, il Barcellona è riuscito ad ottenere lo spostamento delle prime partite perché ha iniziato la pre-season più tardi a causa della partecipazione alla Final Eight della Champions League 2019/2020 a Lisbona. Per la giornata odierna è programmata un'amichevole contro il Gimnástic de  Tarragona, ore 19.00, mentre mercoledì il Barça affronterà il Girona.