Michael Jordan non ha mai negato di essere un amante del gioco d’azzardo e il suo futuro lo vedrà impegnato in una società che si occupa di scommesse sportive e il gioco d’azzardo online dal nome DraftKings. Quello che viene considerato il più forte giocatore della storia dell’NBA ha stretto un accordo con questa società e ne ha acquisito una quota azionaria diventando un consigliere speciale del consiglio di amministrazione della società di scommesse sportive online: questo ingresso ai vertici di MJ ha portato ad un +12% le azioni di DraftKings a Wall Street.

Jordan consulente speciale: disagio per l'NBA

Il sei volte campione NBA è il nuovo consulente speciale del consiglio di amministrazione dell’azienda ma i dettagli non sono stati resi noti: MJ sarà un consulente speciale che fornirà “guida e consulenza” per la strategia aziendale, lo sviluppo del prodotto e le attività di marketing.

Jason Robins, co-fondatore e CEO di DraftKings, ha parlato così dell'ingresso nella società dell'ex leggenda di basket: "Michael Jordan è tra le figure più importanti dello sport e della cultura, che hanno ridefinito per sempre l’atleta e l’imprenditore moderni. Il consiglio strategico e l’acume commerciale che Michael porta nel nostro consiglio di amministrazione sono inestimabili e sono entusiasta di averlo a far parte del nostro team”.

Questo nuovo impiego di Michael Jordan mette in imbarazzo l'NBA, visto che MJ è presidente e proprietario di maggioranza degli Charlotte Hornets, una delle 30 franchigie della lega più importante e famosa del mondo. L'ex stella NBA è da sempre un appassionato giocatore d’azzardo: per chi non conoscesse questa sua sfaccettatura, nel recente documentario "The Last Dance" di ESPN c'è un intero episodio proprio su questo argomento.

DraftKings in Borsa da aprile: raddoppiato il valore 

DraftKings è stata fondata nel 2012 e ha registrato un fatturato di 71 milioni dollari nel trimestre che si è chiuso al 30 giugno, con una buona crescita rispetto ai 57 milioni di $ dello stesso periodo dell'anno precedente. La capitalizzazione in Borsa è di circa 14 miliardi di dollari, più del doppio rispetto ai 6 miliardi di quando si è quotata lo scorso aprile. Questo incremento è arrivato nonostante gli stop della NBA, MLB e NHL a causa di Covid-19 ma c'è da rilevare un importante lavoro su nuovi sport e prodotti di scommesse per NASCAR, golf, UFC e calcio europeo. Questa società si basa su tre principali linee di business che vanno dal daily fantasy sport alle scommesse sportive fino al gioco d’azzardo online.