L'ultimo saluto ad Antron Pippen, il giovane figlio di Scottie, leggenda NBA, morto a soli 33 anni. Nelle ore successive al suo decesso, Scottie ha rivelato che Antron soffriva di asma cronica, ma non è ancora chiaro se la condizione abbia contribuito alla sua morte. Sta di fatto che nel giorno dei suoi funerali, sono state tante le persone che hanno voluto riservare un pensiero alla famiglia Pippen. "Le tue ali erano pronte ma il mio cuore no" ha detto mamma Karen che ha reso omaggio a suo figlio dopo la sepoltura di Antron al termine di una cerimonia funebre avvenuta in Georgia lo scorso fine settimana:  "Mi mancherei moltissimo".

Antron è morto lo scorso 18 aprile 2021 e aveva solo 33 anni. Nato nel 1987 da Karen McCollum e Scottie Pippen (si sono poi separati nel 1990), Antron è sempre stato un grande appassionato di basket tant'è che anche papà Scottie ha voluto ribadirlo: "Se non avesse avuto l'asma cronica, credo davvero che sarebbe arrivato in NBA. Non si è mai lasciato abbattere, però Antron è rimasto ottimista e ha lavorato sodo, e io sono così orgoglioso dell'uomo che è diventato". Scottie era infatti molto orgoglioso del suo primogenito, che giocava a basket universitario presso la Texas A&M International University (TAMIU) e il South Georgia Technical College.

"Figliolo, è stato un tale piacere e onore essere tua madre. Mi hai lasciato così tanti ricordi meravigliosi di cui farò tesoro ogni giorno". Sono state alcune delle parole stupende pronunciate da mamma Karen nel corso del rito funebre. "Hai lasciato un enorme vuoto nel mio cuore e il dolore è abbastanza insopportabile, mi mancherai moltissimo e il mio amore per te è per sempre. Riposa bene, bambino mio, finché non ci rivedremo". 

Scottie aveva invece lasciato un messaggio su Instagram nel giorno della sua morte: "Per favore pregate per sua madre Karen e tutta la sua famiglia e i suoi amici. Un cuore gentile e un’anima bellissima se ne sono andati troppo presto. Ti amo, figlio mio”.