La Nazionale italiana campione del mondo (immagine dalla pagina Facebook L’umiltà di chiamarsi Minors)
in foto: La Nazionale italiana campione del mondo (immagine dalla pagina Facebook L’umiltà di chiamarsi Minors)

La Nazionale Italiana Atleti di pallacanestro con sindrome di Down è campione mondiale per la seconda volta consecutiva. Una vittoria bellissima ottenuta nel solco della prima ottenuta nella prima edizione del torneo giocato a Madeira. A Guimarães è arrivata la conferma da parte della formazione tricolore che si accomoda sul gradino più alto del podio superando i padroni di casa del Portogallo (sconfitti nella finalissima per il titolo con un punteggio molto netto, 36-22). Un successo maturato anche alla luce del primo colpo piazzato nel girone iniziale (40-4). Oro dunque per l'Italia mentre la medaglia di bronzo è andata al collo della Turchia, contro la quale proprio gli Azzurri avevano conquistato un altro grande successo (26-11).

  • La squadra che ha vinto il titolo iridato: Davide Paulis, Antonello Spiga, Emanuele Venuti, Alessandro Ciceri, Andrea Rebichini, Alessandro Greco. Allenatori: Giuliano Bufacchi & Mauro Dessì.
  • Come sono andate le sfide che hanno portato al trionfo. Nella prima partita del torneo la Nazionale Italiana si era imposta sulla Turchia per 26-11 con 16 punti realizzati dall'atleta (neo campione d'Italia) dell'Atletico Aipd Oristano, Davide Paulis. Un esordio fortunato, considerata la sua prima convocazione in azzurro. Tutto in discesa il prosieguo della kermesse internazionale che ha addirittura strapazzato i padroni di casa nel secondo incontro con il punteggio di 40-4. Quale era stato l'esito dell'incontro tra lusitani e turchi? Il match era terminato con 11 punti di scarto (19-8).

Il tabellino di Italia-Portogallo 36-22

  • Italia: Spiga 2, Ciceri, Greco 2, Rebichini, Venuto 4, Paulis 28. Allenatori: Giuliano Bufacchi e Mauro Dessí.
    Portogallo: Bastos 4, Silva 10, Lopes 4, Teixeira, Santos 4, Pestana. Allenatori: Duarte Sousa e Antonio Lopes.
    Note: 14-6; 8-2; 6-6; 8-8 i parziali del match.