8.849 CONDIVISIONI
Mondiali di atletica 2022 a Eugene
15 Luglio 2022
21:12

Tamberi è un guerriero, supera tutti gli ostacoli ed è finale ai Mondiali

Ai Mondiali di Eugene Gianmarco Tamberi si è qualificato per la finale del salto in alto con un 2.28. La finale dei Mondiali si terrà nella notte tra lunedì e martedì.
A cura di Alessio Morra
8.849 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mondiali di atletica 2022 a Eugene

Il cuore dei grandi campioni è infinito, lo è pure quello di Gianmarco Tamberi che ha artigliato la finale dei Mondiale di Eugene, finale che sarà la terza della sua carriera. Nonostante i problemi fisici e quelli che hanno accompagnato negli Stati Uniti il campione olimpico è arrivata la qualificazione alla finale, che si terrà nella notte tra lunedì e martedì.

Tamberi ha tribolato in avvio, al di là delle sue difficoltà è stato in pista con gli occhi di tutti addosso, essendo uno dei due vincitori olimpici. Aveva bisogno di un salto da 2.28 in avvio, la quota però si abbassa e al terzo tentativo salta 2.25 e resta in corsa. Brivido e via, poi Gimbo, quasi in lacrime, al terzo tentativo ottiene il 2.28 che gli vale un posto in finale. Ancora per i capelli, ma va bene così, è un altro salto importante. Ora avrà qualche giorno per poter rifiatare, per potersi preparare al meglio. L'angoscia per il problema fisico resta, ma intanto è in finale: è campione olimpico sì, ma nelle precedenti finali dei Mondiali non è mai andato oltre l'ottavo posto. Una medaglia sarebbe favolosa.

Gimbo Tamberi ha faticato ma è riuscito a qualificarsi per la finale dei Mondiali 2022 di Eugene.
Gimbo Tamberi ha faticato ma è riuscito a qualificarsi per la finale dei Mondiali 2022 di Eugene.

I problemi al nervo erano ben visibili, ma Tamberi è riuscito a qualificarsi per la finale grazie al suo spirito guerriero, parola che aveva citato per sé stesso alla vigilia. Ora in attesa della finale, l'Italia si concentrerà su Marcell Jacobs, che nelle prossime ore correrà nelle batterie dei 100 metri.

Queste le parole a caldo di Tamberi: "Una fatica pazzesca, sapevo che sarebbe stata dura, lo sarà anche lunedì. Un Mondiale in cui devo lottare con i denti, sappiamo come sono arrivato fin qua, sappiamo la mia stagione e la mia condizione. Ho voluto esserci nonostante un problemino fisico, ho provato a fare il meglio che potevo e ci proverò anche in finale". 

Gianmarco Tamberi ha raggiunto la finale dei Mondiali per la terza volta in carriera.
Gianmarco Tamberi ha raggiunto la finale dei Mondiali per la terza volta in carriera.

Ed ha parlato anche del rapporto con il padre, con cui ha avuto qualche dissapore: “Siamo venuti al Mondiale insieme e affrontiamo questa come qualsiasi altra gara, sennò non sarebbe qui. Inutile parlare di ciò che non è stato prima. Pensiamo alla finale. Sarà una battaglia ancor più difficile, devo tirar fuori gli artigli, ci saranno due giorni di riposo”. 

Ha raggiunto la finale anche la 4×100 mista. Un bel risultato per Folorunso, Lopez, Benati e Mangione che si sono piazzati al quarto posto nelle semifinali, poi sono stati ripescati di fatto grazie ai migliori tempi tra quelli esclusi.

8.849 CONDIVISIONI
14 contenuti su questa storia
Stano fa la storia ai Mondiali di Eugene, è oro: vittoria in volata nella 35 km di marcia
Stano fa la storia ai Mondiali di Eugene, è oro: vittoria in volata nella 35 km di marcia
Clamorosa beffa per Tortu ai Mondiali, fa il record ma è fuori dalla finale:
Clamorosa beffa per Tortu ai Mondiali, fa il record ma è fuori dalla finale: "Non mi va giù"
Incredibile a Eugene: gli atleti trovano un cameraman in mezzo alla pista e devono dribblarlo
Incredibile a Eugene: gli atleti trovano un cameraman in mezzo alla pista e devono dribblarlo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni