20 Aprile 2022
15:26

Pistola puntata in faccia, la moglie del pugile pubblica i video della rapina shock

Amir Khan e sua moglie hanno vissuto attimi di terrore, subendo una rapina violenta. Sottratto al pugile un orologio del valore di 72mila sterline, le immagini parlano da sole.
A cura di Marco Beltrami

Amir Iqbal Khan non è uno abituato ad avere paura, ma questa volta ha vissuto attimi di terrore. Il pugile inglese di origini pakistane, campione unificato WBA ed IBF nei pesi superleggeri medaglia olimpica e vero e proprio predestinato dei guantoni, ha temuto per la sua incolumità e per quella della moglie Faryal Makhdoom. Tutta colpa di una rapina violenta, con "King Khan" che si è ritrovato una pistola puntata in pieno volto. Il colpo è andato a buon fine con i malviventi che sono riusciti a portargli via un orologio di lusso, del valore eccezionale. A distanza di diverse ore, Khan e sua moglie hanno deciso di divulgare sui social le immagini delle telecamere che hanno ripreso l'accaduto con la speranza che si risalga ai responsabili.

Amir e Faryal si trovavano nella zona di Leyton nell'East London, pronti a tornare a casa dopo una bella serata culminata in una cena fuori. All'improvviso ecco l'inferno, con la rapina e la minaccia di un'arma puntata, in momenti a dir poco concitati. A raccontare il tutto ci ha pensato proprio lo stesso pugile che ha poi raccontato tutto in un lungo post su Instagram, confermando il furto di un orologio Franck Muller Geneve da 72mila sterline, ovvero 86mila euro: "Mi sono appena tolto l'orologio dopo che mi hanno puntato una pistola a East London Leyton. Ho attraversato la strada con Faryal, fortunatamente era a pochi passi dietro di me. Due uomini sono corsi nella mia direzione e mi hanno chiesto il mio orologio, con la pistola in faccia. La cosa principale è che siamo entrambi al sicuro".

La compagna di Khan dopo alcune ore ha deciso di pubblicare i video di alcune telecamere di sorveglianza nei pressi del luogo della rapina. Negli stessi si vedono due uomini guardarsi intorno, prima di tornare a bordo di una Mercedes. Dopo aver parcheggiato l'auto, i due escono e iniziano a camminare in direzione opposta per poi tornare di corsa in fuga. Makhdoom ha poi descritto l'accaduto con queste parole: "Due uomini sono usciti dall'auto… sapevano esattamente a che ora saremmo usciti. Mi sembra una cosa organizzata, considerando che non abbiamo nemmeno postato dove eravamo. Mi fa male allo stomaco sapere che qualcuno seduto al ristorante è stato probabilmente quello che ha tramato tutto questo".

Altre telecamere collocate in un'altra zona frontale rispetto alla scena, mostra invece nel dettaglio l'assalto dei due. Uno degli uomini ad un certo punto ha estratto la pistola, in un vero e proprio parapiglia, prima di fuggire. Un testimone oculare ai microfoni del The Sun ha rivelato: "Sono saliti in macchina e fuggiti, Amir si era goduto una bella serata con sua moglie e aveva fatto shopping. È estremamente grave. Era rimasto assolutamente terrorizzato". Per ora la polizia non ha fatto particolari passi avanti nelle indagini, e chissà che i video postati da lady Khan non possano tornare utili per individuare i responsabili.

Stefano Tacconi dopo l'operazione chiede un foglio e una penna per scrivere un messaggio:
Stefano Tacconi dopo l'operazione chiede un foglio e una penna per scrivere un messaggio: "S+L"
C'è un'altra Superlega che sta spaccando in due lo sport, ma stavolta il calcio non c'entra
C'è un'altra Superlega che sta spaccando in due lo sport, ma stavolta il calcio non c'entra
Anche FIFA e atletica valutano di bandire le atlete transgender:
Anche FIFA e atletica valutano di bandire le atlete transgender: "È per l'integrità dello sport"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni