Lol 2 - Chi ride è fuori
28 Febbraio 2022
9:07

Virginia Raffaele a Lol 2: “L’avversario più temibile è il Mago Forest”

Virginia Raffaele, tra i concorrenti di Lol 2, spiega che il motivo che l’ha spinta a partecipare al comedy show di Amazon Prime Video.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Lol 2 - Chi ride è fuori

Virginia Raffaele è una delle protagoniste di Lol 2 – Chi ride è fuori (le ultime due puntate il 3 marzo su Amazon Prime Video). Al Corriere della Sera, l'attrice e comica si racconta spiegando che l'avversario più temibile è certamente Michele Foresta, alias il Mago Forest: "Lui è uno che fa ridere anche se sta fermo". Nata e cresciuta al Luna Park dell'Eur, fondato 50 anni fa dai suoi nonni, Virginia Raffaele è una delle stelle assolute del firmamento italiano.

La rivelazione su Lol 2

Virginia Raffaele, tra i concorrenti di Lol 2, spiega che il motivo che l'ha spinta a partecipare è il grande successo della serie e la straordinarietà del format:

Quando spieghi il format in due parole vuol dire che funziona: chi ride va fuori, finito. È tanto tempo che non facevo qualcosa in tv, è un’esperienza vera, di pancia, mi piace anche mostrare una parte umana. Devo dire che non sapevo chi avrei incontrato, poi purtroppo i miei incubi hanno preso forma e corpo. L’avversario più difficile si è rivelato il Mago Forest, mi fa ridere anche se sta fermo.

I segreti di un'attrice e i modelli di riferimento

Virginia Raffaele racconta che un comico "è come l'iPhone": "Per rimanere fedele alla comicità devi anche avere la capacità e lo sguardo di evolverti perché se no arriva un momento in cui ti dicono: ma ancora le parodie? Devi ampliare la strada se no resti incastrato. Quello che so è che a quell’età sicuramente va comunque messo un bel po’ di fondotinta". Poi i suoi modelli di riferimento:

Ho consumato A me gli occhi, please di Proietti e In principio era il Trio di Marchesini, Solenghi, Lopez, avevo le vhs e li so ancora a memoria. Quando sento Massimo gli cito dei pezzi e lui mi chiede come faccio a ricordarmeli. Una donna che mi ha sempre affascinato da morire è Monica Vitti, per la ironica sensualità, la buffa bellezza, un insieme di stupende contraddizioni; e poi ovviamente Franca Valeri e Bice Valori per alcuni dei personaggi meravigliosi che hanno creato. A 15 anni andai a vedere Anna Marchesini a teatro e alla fine mi sforzai di spingermi in camerino per farmi fare un autografo. Quando le dissi che mi chiamavo Virginia, rispose che anche sua figlia si chiamava così: ho pensato come una scema che fosse un segno del destino.

Virginia Raffaele è anche amica di Checco Zalone: "Molto amici, ci vediamo, passiamo serate in compagnia sul divano con la chitarra, è una persona vera, sincera, colta, molto intelligente e piacevole".

Le imitazioni di Virginia Raffaele

Virginia Raffaele si è fatta conoscere principalmente per le sue imitazioni: "Sono state incidentalmente il mio biglietto da visita, il mio successo è partito da lì". Maria Elena Boschi, Carla Fracci, Ornella Vanoni, Belen Rodriguez, Roberta Bruzzone, Donatella Versace, Nicole Minetti fino al personaggio di Marina Abramovic, presentato anche a Lol 2.

36 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni