9 Agosto 2022
11:31

Come vedere la Serie A e quanto costa su Dazn: ecco un trucco (legale) per risparmiare

Come abbonarsi a DAZN e come ottenere il massimo dal proprio abbonamento risparmiando fino a 100 euro stagionali per guardare la Serie A. Ecco un trucco assolutamente legale.

Il 15 agosto riparte la Serie A e la domanda più importante per i tifosi italiani, costretti a collegarsi dai luoghi di vacanza per seguire il campionato, è come fare a vedere le partite e soprattutto quanto costa abbonarsi a Dazn. La popolare piattaforma streaming possiede anche quest'anno la totalità dei diritti delle partite del massimo campionato di calcio. Terremo in considerazione proprio la piattaforma in questo pezzo, suggerendo anche un modo per risparmiare sull'abbonamento grazie ad alcuni cambiamenti che sono stati introdotti rispetto all'offerta della scorsa stagione. DAZN infatti ha diviso i piani di abbonamento in due: c'è un piano più economico, DAZN Standard; un piano più costoso, DAZN Plus.

I prezzi di DAZN: l'abbonamento Standard e l'abbonamento Plus

Le offerte DAZN sono assolutamente semplici quest'anno e si dividono in un DAZN Standard, al prezzo di 29.99 euro al mese, oppure l'offerta DAZN Plus, al prezzo di 39.99 euro. La differenza è data dalla possibilità di utilizzo dell'abbonamento: lo Standard non permette di usufruire dell'abbonamento in contemporanea con una linea Internet differente ed inoltre è possibile associare solo un massimo di 2 dispositivi. In buona sostanza, non sarà più possibile con il piano Standard dividere l'abbonamento con un parente o un amico.

La soluzione offerta da DAZN è il piano Plus al costo di 39.99 euro: è possibile associare fino a 6 dispositivi ed è possibile guardare i contenuti in contemporanea anche da dispositivi registrati e collegati da luoghi e linee differenti. È questo quindi il profilo utile a chi vuole continuare a dividere l'abbonamento con qualcuno.

Come sempre, non ci sono costi di attivazioni e non ci sono costi all'uscita, penali da pagare e l'abbonamento può essere disdetto in qualunque momento.

DAZN con la carta prepagata: ecco come risparmiare

Quest'anno, però, DAZN ha introdotto un vantaggio sostanziale: l'abbonamento con il codice o la carta prepagata. Utilizzare questo metodo può fare risparmiare a chi si abbona fino a un totale di 60 euro (ma come vedremo, il risparmio sarà di 100 euro stagionali) per tutta la durata del campionato. Vediamo come.

I codici e le carte prepagate DAZN hanno una durata di 3 mesi e costano 99.90 e consentono la fruizione di un profilo DAZN PLUS. Il costo totale dell'abbonamento ordinario per tre mesi a 39.90 euro sarebbe di 119.97 euro. Il risparmio ogni tre mesi è di 20 euro per l'utilizzatore. Considerando che la Serie A sarà in pausa per quasi 52 giorni a causa del Mondiale in Qatar – dal 18 novembre al 21 dicembre – e che si ripartirà con il turno infrasettimanale del 4 gennaio, ecco un metodo abbastanza profittevole per risparmiare 60 euro:

  • si acquista la prima carta prepagata della durata di 3 mesi attivandola dal 15 agosto al 15 novembre;
  • la seconda carta si acquista per il periodo che va dal 4 gennaio al 4 aprile;
  • la terza carta si acquista per il periodo successivo: dal 5 aprile al 5 luglio.

In questo modo il costo totale della Serie A con un piano Plus sarebbe di 299.97 euro anziché di 359,91 euro. Il risparmio sarebbe in realtà anche maggiore, perché con l'abbonamento disattivato per un mese, quello dei Mondiali, si risparmierebbero altri 39.90 euro per un totale di 399.81 euro.

Amazon, Dazn o Sky: ecco dove vedremo la Serie A dal prossimo anno
Amazon, Dazn o Sky: ecco dove vedremo la Serie A dal prossimo anno
Se già vi manca Bridgerton, ecco 7 serie e film in costume da vedere
Se già vi manca Bridgerton, ecco 7 serie e film in costume da vedere
Problemi con DAZN e Sky per Parma-Bari: segnale sorgente difettoso, la connessione non c'entra
Problemi con DAZN e Sky per Parma-Bari: segnale sorgente difettoso, la connessione non c'entra
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni