226 CONDIVISIONI
Ballando con le Stelle 2022
2 Dicembre 2022
23:01

Ballando con le Stelle, Iva Zanicchi balla con il bambolotto gonfiabile di Samuel Peron: “É moscio”

Iva Zanicchi ha ballato con un partner speciale nella prima parte della semifinale di Ballando con le Stelle, in onda il 2 dicembre: il pupazzo dimensione reale di Samuel Peron. “No ti prego, mi eccito. È moscio”, è stato il commento della cantante dopo l’esibizione.
A cura di Elisabetta Murina
226 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ballando con le Stelle 2022

Iva Zanicchi ha un partner speciale nella semifinale di Ballando con le Stelle 2022, eccezionalmente in onda venerdì 2 dicembre per via dei mondiali in Qatar che hanno portato a un cambio di programmazione. La cantante, nella prima parte dello show di Milly Carlucci, non si è esibita con il ballerino Samuel Peron ma con il suo pupazzo, o meglio, il suo finto cugino Lino Samuelino.

L'esibizione di Iva Zanicchi con "Lino Samuelino"

Milly Carlucci ha chiamato al centro della pista Samuel Peron e gli ha chiesto se è a conoscenza di avere un cugino, il famoso Lino Samuelino. Il ballerino è inizialmente sorpreso e perplesso, ma poi quando vede entrare in studio un suo fantoccio capisce che si tratta di uno scherzo per la sua compagna d'avventura. Iva Zanicchi arriva scalza sul palco e nel frattempo le viene legato addosso il pupazzo. "No ti prego, mi eccito", dice la concorrente stupita e divertita, prima di regalare al pubblico e ai giudici una performance mai vista nello show. "Guarda è moscio, completamente moscio. Mi ha impedito di ballare discretamente", è stato il suo commento alla fine dell'esibizione, quando Milly Carlucci e ha chiesto come fosse andata.

I commenti dei giudici all'esibizione di Iva Zanicchi

Iva Zanicchi è poi andata davanti ai giudici per sapere cosa ne pensassero della sua esibizione. "Hai guidato bene, hai fatto tutto con il ritmo giusto", ha detto Carolyn Smith. La cantante poi ha fatto una battuta a Selvaggia Lucarelli riferita al fantoccio di Samuel Peron: "Portatelo a letto, magari funziona bene". Poi, prima di congedarsi dalla giuria, ha raccontato una barzelletta.

226 CONDIVISIONI
132 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni