65 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Ascolti TV, i dati Auditel di ieri sera

Ascolti tv lunedì 27 maggio: perché non escono i dati Auditel di Meraviglie Pompei e Io canto Family

Non sarà possibile conoscere l’esito degli ascolti tv di Meraviglie – Speciale Pompei e Io Canto Family, in onda lunedì 27 maggio, a causa di uno sciopero dei lavoratori dell’azienda Nielsen, che si occupa di rilevare i dati Auditel.
A cura di Ilaria Costabile
65 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Nella giornata di martedì 28 maggio, come accaduto anche lunedì 27, non stati diffusi gli ascolti tv delle principali reti generaliste. La mancata diffusione dei dati dipende da uno sciopero dei dipendenti della Nielsen Italia, l'azienda che si occupa della rilevazione.

I dati Auditel relativi alla programmazione di domenica 26 maggio 2024 e di lunedì 27 non sono stati resi noti pubblicamente, ma sono stati inviati solo ai broadcaster. Il motivo, come anticipato, risiede nello sciopero di chi elabora i dati raccolti da Auditel, l'azienda che svolge questo compito è la Nielsen Italia, i cui dipendenti protestano per i tagli che sono stati annunciati dall'azienda. Al momento non è stato rilasciato alcun comunicato ufficiale, in cui si comunica quanti siano i giorni di astinenza dal lavoro, ma la diffusione dei dati dovrebbe riprendere in maniera regolare nella giornata di mercoledì 29 maggio. Non è possibile, quindi, stabilire le punte di share, nonché il numero degli spettatori di ogni programma tramesso in tv e, quindi, decretare chi si è aggiudicato la consueta sfida.

Su Rai1, l'appuntamento con Meraviglie-Speciale Pompei, avrebbe potuto regalare non poche soddisfazioni in termini di share, dal momento che il programma condotto da Alberto Angela è ancora tra i trend di X, dove è stato assai commentato e in maniera piuttosto entusiasta. D'altro canto, l'ultimo sciopero dell'azienda, si è verificato solamente il mese scorso, ma in quell'occasione era stato diffuso anche un comunicato ufficiale in cui si spiegavano le ragioni della protesta. Nel comunicato in questione si leggeva:

La nostra società è attualmente coinvolta in un processo di riorganizzazione che interessa tutto il Gruppo Nielsen, nell’ambito del quale è stata avviata una procedura di riduzione del personale. Si è così aperta una fase di delicata dialettica con le organizzazioni sindacali che ha causato, al momento, la proclamazione di uno sciopero per i prossimi giorni.

65 CONDIVISIONI
555 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views