83 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Sveva Alviti sarà la madrina della Mostra del Cinema di Venezia 2024

Sveva Alviti sarà la madrina della Mostra del Cinema di Venezia 2024. L’attrice 39enne ha ringraziato il direttore della kermesse, Alberto Barbera, per l’opportunità che le è stata offerta. Dal teatro, alla tv al cinema, tanti sono i contesti in cui ha potuto dimostrare la sua bravura, sbocciata dopo una lunga carriera da modella.
A cura di Ilaria Costabile
83 CONDIVISIONI
Immagine

Sveva Alviti sarà la madrina della Mostra del Cinema di Venezia 2024. L'attrice, alla soglia dei 40 anni, è stata scelta da Alberto Barbera per le serate di apertura e chiusura della rassegna cinematografica, che si terrà dal 28 agosto al 7 settembre al Lido di Venezia.

Madrina della Mostra del Cinema

Su Instagram, dove ha reso nota la notizia, l'attrice 39enne ha scritto: "Il cinema per me è quanto di più vero possa esistere per raccontare le persone, le loro storie e per aiutarci a guardare nel profondo la quotidianità che stiamo vivendo" per poi aggiungere: "Sono sinceramente onorata di poter essere la madrina dell’81ª Mostra del Cinema". Il suo compito, come quello delle attrici che l'hanno preceduta, sarà quello di accompagnare i protagonisti della kermesse negli aventi di apertura e in chiusura, quando saranno assegnati gli ambiti premi. Modella, attrice, interprete di teatro, Sveva Alviti parlerà di cinema e del ruolo della settima arte, facendosi portavoce di un messaggio importante e condiviso, che mira a sostenere la cultura in ogni suo aspetto.

La carriera di Sveva Alviti

Romana, nata il 14 luglio 1984, ha iniziato la sua carriera come modella, ma si avvicina al mondo dello spettacolo. Ha preso parte a diversi spettacoli teatrali, è stata protagonista del videoclip della canzone Una come te di Cesare Cremonini e anche di Where are we runnin’? di Lenny Kravitz. In tv l'abbiamo vista in La mia casa è piena di specchi, in Ho sposato uno sbirro con Flavio Insinna ed è stata anche tra le protagoniste di Nudes, la serie nata su RaiPlay la cui seconda stagione arriverà a breve, infine al cinema dove ha recitato in Cam girl, Dalida, AmeriQua, Restiamo amici e il cortometraggio Alice tra gli altri. Nel 2018 è stata candidata come “Miglior attrice emergente” ai francesi Premi César, nel 2022 è stata premiata come “Miglior interprete” alla XXI edizione del RIFF ovvero il Rome Indipendent Festival. In Francia, quest'anno, sarà protagonista di un'altra serie. Infine ha rivelato di avere in programma un film da regista, in cui racconterà una storia complessa e drammatica che indaga il rapporto padre e figli.

Immagine

"Ho deciso di non essere più triste"

In un'intervista rilasciata a Repubblica, Sveva Alviti ha raccontato: "Esco da un periodo un po’ depressivo che fortunatamente mi sono buttata dietro le spalle sono piena di energie, progetti e film da portare avanti". Nella stessa chiacchierata si era aperta al punto da rivelare di aver ritrovato la bellezza nelle cose che le stavano attorno e di "non essere più triste" per poi aggiungere:

Sono riuscita a ritrovare il ‘rosa’ all’orizzonte grazie all’analisi e a una bravissima psicoterapeuta. E grazie alla voglia di capirmi meglio. Ho capito, anche se in realtà l’ho sempre saputo, che la bellezza in una donna non è in un paio di gambe lunghe o negli occhioni azzurri. La bellezza è fatta di intelligenza, dell’impegno nelle cose che fai. Nell’energia che metti per cercare un posto al mondo. E poi ho capito un’altra cosa: che non voglio vestirmi solo di bianco e di nero. Voglio il colore.

83 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views