video suggerito
video suggerito

Momo e Raissa si sono sposati: “Sopraffatti dall’amore, questo è un sogno che diventa realtà”

La coppia di TikToker Momo e Raissa, insieme dalla fine del 2018, si sono sposati. Hanno coronato il loro sogno in una residenza patrimonio dell’Unesco che si trova nella periferia di Torino.
A cura di Gaia Martino
305 CONDIVISIONI
Immagine

Momo e Raissa, content creator da quasi 800 mila followers su Tik Tok, si sono sposati. Mohamed Ismail Bayed, di origini marocchine e di religione musulmana, e Raissa Russi, originaria di Torino e di fede cristiana, diventarono ancora più popolari con la proposta di matrimonio lo scorso agosto, fatta a Dubai con accanto la famiglia al completo, che gli ha permesso di dimostrare, ancora una volta, come l'amore basti a superare le barriere culturali e religiose. Si esibirono a Tu Si Que vales con un mix dei loro video più apprezzati nei quali rispondevano, con ironia, agli attacchi ricevuti da chi li condannava per la loro diversità culturale. Oggi, lunedì 17 giugno, si sono sposati in una residenza nella periferia di Torino.

Le nozze di Momo e Raissa: "Un sogno che diventa realtà"

"Un sogno che diventa realtà. Non abbiamo parole per descrivere le emozioni che stiamo vivendo oggi e la bellezza delle persone con cui le stiamo condividendo. Siamo sopraffatti dall’amore. E ci va bene così": con queste parole, a corredo delle immagini del matrimonio. Momo e Raissa hanno condiviso con i loro fan su Instagram il loro giorno speciale.

Si sono sposati nella Palazzina di caccia di Stupinigi, una residenza proclamata nel 1997 patrimonio dell'umanità dall'UNESCo, situata nella località di Stupinigi, nella periferia di Torino. "Non ci sono parole" hanno scritto, accanto alla data delle loro nozze, in un altro post condiviso nelle ultime ore nel quale hanno reso pubbliche altre immagini del matrimonio.

Come si sono conosciuti Momo e Raissa

In un'intervista a Fanpage.it, Momo e Raissa hanno raccontato di essersi incontrati per la prima volta al liceo. Lei ha svelato: "La prima volta che ci siamo visti eravamo al liceo e purtroppo non avevamo un grandissimo rapporto, io ero un pò restia nei suoi confronti. Poi ci siamo incontrati sette anni dopo ed effettivamente siamo andati "oltre", anche se io non subito. Lui poi ha insistito un pò e piano piano abbiamo iniziato a conoscerci. Mai fermarsi alla prima impressione, mai". In merito alle loro differenze culturali, lui ha poi aggiunto: "Siamo una coppia interculturale, però prima di tutto siamo una coppia. Spero che prima o poi non ci sia più bisogno di specificarlo".

305 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views