174 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2024

Maninni, Il Tre, La Sad: chi sono gli “sconosciuti” di Sanremo 2024 che sconosciuti non sono

Tra i cantanti del Festival di Sanremo anche nomi meno noti al mondo mainstream. Tra questi ci sono Maninni, che aveva già fatto Sanremo Giovani, La Sad e Il Tre. Andiamo a scoprire chi sono.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Andrea Parrella
174 CONDIVISIONI
Maninni, Il Tre e La Sad
Maninni, Il Tre e La Sad
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2024

Anche quest'anno, l'annuncio degli artisti in gara a Sanremo 2024 ha destato sorprese e qualche punto interrogativo, con i nomi di alcuni dei 27 artisti presentati da Amadeus accolti con quel prevedibile "ma chi è?", parte di una liturgia consolidata del Festival, specie quello degli ultimi anni in cui le fonti di popolarità e notorietà si sono moltiplicate e la costruzione delle fan base personali è diventata un fattore di enorme rilevanza per qualsiasi artista.

Quest'anno i nomi sui quali si è concentrato questo interrogativo comune sono stati tre in particolare: Maninni, La Sad e Il Tre. Artisti che hanno in realtà già un seguito e un seguito, meno noto nel contesto della cosiddetta scena mainstream, alla quale Sanremo evidentemente si rivolge. Melodico, punk, rap, sono i contesti da cui provengono questi artisti, ecco una loro breve biografia.

Chi è Maninni, tra i Big di Sanremo 2024

All'anagrafe Alessio Maninni, è un cantautore pugliese di 25 anni. Arriva alla finale di Sanremo Giovani 2023, di Amadeus, con il brano Mille porte. Nel maggio ’23 sale sul palco dell’1 maggio di Roma. Ispirato dai classici del rock italiano e internazionale Alessio Mininni, in arte Maninni, coltiva sin da subito l’amore per la chitarra, il piano e la batteria, mettendo le fondamenta per quello che sarà il suo percorso da produttore parallelamente a quello da autore. Taciturno ed empatico ma profondamente energico, Maninni unisce la passione per la musica a quella per Masterchef (non si perde un'edizione), la cucina, il cinema e le serie tv, ispirazioni costanti per la sua musica. Esordisce con “Parlami di te” seguito da “Peggio di ieri” con Marmo.

Chi sono i La Sad

La Sad, trio formato da TheøPlant Fiks, nasce nel 2020 dall’incontro dei tre artisti, che decidono di unire i loro percorsi musicali per creare un nuovo collettivo, caratterizzato da sonorità e immaginario punk in chiave moderna. Theø, Plant e Fiks, che provengono da tre regioni diverse (Lombardia, Puglia e Veneto), si sono uniti grazie alla stessa passione per la musica e a un forte legame di amicizia creatosi negli ultimi anni. Theø è un cantante ed ex chitarrista con anni di tour nel mondo alle spalle, Plant è una giovanissima promessa che mette le radici nel panorama trap ed emotrap e Fiks è caratterizzato da un'attitudine molto punk e liriche depresse. Sin dal primissimo singolo, "SUMMERSAD", i tre prendono una direzione innovativa sia a livello di sound che di liriche, portando avanti tematiche legate alla depressione e a problemi di relazioni.

La carriera de Il Tre

Il Tre, pseudonimo di Guido Luigi Senia, è un rapper italiano classe ’97. Il suo primo progetto arriva nel 2015 con il mixtape Cataclisma, che consta di dieci tracce pubblicate su YouTube. Il 19 dicembre dell’anno seguente pubblica Cracovia Mixtape, progetto che contiene la traccia omonima e che gli permette di farsi conoscere, anche grazie alla vittoria all’Honiro One Shot Game. A febbraio 2018 esce il sequel Cracovia Vol.2, progetto di sedici tracce che vede la collaborazione di JDR, Ozymandias e Nayt, oltre alle produzioni di 3D. Nel 2021 è la volta di Ali, il suo disco d'esordio, uno degli album crossover rap più importanti del 2021. Un disco da oltre 100 milioni di stream su Spotify, certificato doppio disco di platino, che ha portato Guido Senia a essere uno dei player fuori dall'ambiente rap game, rivolgendosi allo stesso momento alla grande platea in ascolto. In un intervista a Fanpage.it, aveva raccontato così quell'operazione che gli ha garantito grande notorietà.

174 CONDIVISIONI
757 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views