939 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2024

Ghali a Sanremo 2024: “Stop al genocidio”, il video su Raiplay prima tagliato, poi integrato

Ghali interpella l’alieno Rich Ciolino alla fine della sua esibizione a Sanremo 2024: “Stop al genocidio”, dice. Ma il video su raiplay è stato prima tagliato senza ringraziamenti finali e messaggio politico, poi successivamente integrato.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Eleonora D'Amore
939 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2024

Update 1:25 – Il video di Ghali è stato regolarmente integrato con la parte finale inclusiva dei ringraziamenti e dell'appello "Stop al genocidio".

Ghali ha cantato durante la finale del Festival di Sanremo 2024 la sua canzone Casa mia. Dopo essersi esibito, ha ringraziato "Baggio, il mio quartiere e mia mamma". La mamma era in platea, si è alzata in piedi e ha alzato un cartello in aria con la scritta "Sei il mio vincitore, amore della mamma. TVB". Momento familiare per il noto cantante, che prima di congedarsi per consegnarsi nelle mani del televoto (seppur ballerino stasera) ha voluto lanciare un altro importante messaggio politico.

Immagine

Per farlo, ha interpellato l'alieno Rich Ciolino alla fine della sua esibizione nella finale di Sanremo 2024: "Stop al genocidio", gli ha detto all'orecchio. Ghali lo ripete a gran voce sul palco, ma il video su Raiplay è stato tagliato senza includere né i ringraziamenti finali né tantomeno il messaggio politico di cui sopra. Come mai? Che è successo al video di Ghali sulla piattaforma Rai?

In questa settimana c'era già stata un'altra anomalia con un video di Sanremo 2024. Era la prima giornata di Festival, il sito era Rainews e il video invece quello di Amadeus e Marco Mengoni che si dichiaravano antifascisti prima di cantare Bella ciao. Su Fanpage.it avevamo parlato della rimozione improvvisa della clip e delle mancate motivazioni rispetto la mancanza del momento in questione nella diretta del sito di informazione Rai. La clip dopo qualche ora era stata ripristinata. Successivamente era intervenuto il Cdr chiedendole queste spiegazioni alla direzione: "Ci auguriamo non si sia trattato di censura dell'antifascismo", hanno scritto in un comunicato. Ad oggi non abbiamo ancora avuto ulteriori aggiornamenti sulla eventuale risposta.

939 CONDIVISIONI
758 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views