141 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2022
20 Gennaio 2022
17:57

A Sanremo 2022 capienza di pubblico al 100%, il sindaco: “Sarà un Festival in sicurezza”

Il sindaco di Sanremo Banchieri ha confermato che ci sarà capienza massima di pubblico all’Ariston, spiegando in che modo si controllerà la sicurezza degli spettatori e degli artisti.
A cura di Andrea Parrella
141 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

L'incubo delle limitazione per la presenza di pubblico in sala pare definitivamente scongiurato per il Festival di Sanremo 2022. Dopo l'edizione spettrale del 2021 con la platea dell'Ariston completamente vuota, il sindaco della città di Sanremo, Alberto Banchieri, ha confermato al Comitato sull'ordine e la sicurezza pubblica, riunitosi in Prefettura, che il teatro Ariston avrà una capienza di pubblico al 100%, come d'altronde previsto dalle attuali disposizioni per la zona bianca: "La capienza sarà al cento per cento e secondo le norme vigenti si entrerà con Super Green pass. Sul red carpet ci saranno tutti i varchi di controllo e di sicurezza, come avvenuto negli anni passati, quest'anno con maggiore attenzione sotto l'aspetto sanitario".

Il sindaco ha quindi parlato di altri aspetti organizzativi, relativi all'ingresso del pubblico e agli altri spazi in cui prenderà vita il Festival di Sanremo dall'1 al 5 febbraio: "Si stanno compiendo tutte le valutazioni, come per la gestione dell'entrata del pubblico, affinché avvenga in massima sicurezza. E poi, per la gestione del red carpet e di tutto quello che si svolgerà al Palafiori e al Casinò. C'è la massima condivisione e disponibilità per un Festival in sicurezza, sicuramente in una situazione che è ancora delicata, ma rispettando tutte le norme, soprattutto avendo i vaccini e tutto il resto, si può fare spettacolo, si può fare un evento di questo tipo".

La nave da crociera che diventa studio televisivo

Si parla molto anche della nave da crociera che stazionerà davanti alla costa e dalla quale andranno in onda interventi di Orietta Berti e Fabio Rovazzi. Il sindaco ha smentito alcune ipotesi, chiarendo quale sarà la funzione della Costa Toscana: "Voglio ribadire, che la nave in rada a Sanremo non sarà un albergo. Non si farà ristorazione, ma sarà uno studio televisivo e secondo me sarà anche un'occasione importante per la città e per la promozione di tutto il territorio".

Inoltre si è parlato degli stringenti protocolli di sicurezza che riguarderanno gli artisti sul palco e l'orchestra, dopo la positività di tre orchestrali emersa nelle scorse ore: "Gli addetti ai lavori saranno super controllati. Le persone che accederanno al red carpet, per poi entrare all'Ariston, dovranno essere munite di Green pass rafforzato, mascherina Ffp2 e di tutte le autorizzazioni previste". Il sindaco ha precisato che per gli spettatori sarà sufficiente il Green Pass, senza necessità di tampone e il prefetto di Imperia, Armando Nanei, ha precisato che per garantire ulteriore sicurezza ed evitare assembramenti ci saranno percorsi dedicati all'uscita e all'ingresso del teatro Ariston.

Cosa cambia in zona arancione e zona rossa

Inutile sottolineare come a Sanremo si speri che tutto resti invariato rispetto all'attuale livello dei contagi e dei posti occupati nelle terapie intensive. Se la capienza dei teatri è massima in zona bianca, lo stesso non vale per la zona arancione, che riduce al 50% la capienza, con posti a sedere preassegnati, e peggio ancora in zona rossa che, come spiegavamo qui, ribalterebbe la situazione comportando la chiusura di cinema teatri come previsto dalla legge. In quel caso Sanremo 2022 sarebbe costretto nuovamente ad andare in onda a porte chiuse e senza pubblico.

141 CONDIVISIONI
571 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni