237 CONDIVISIONI
31 Agosto 2021
12:54

Invitati disertano matrimonio senza avvisare, gli sposi presentano il conto: “Ci dovete 240 dollari”

Una coppia ha postato sui social un finto conto da soldare per quegli invitati che non si sono presentati al loro matrimonio senza avvisare. Si tratta di un danno economico, sottolineano i due neo sposi, e di una mancanza di rispetto nei loro confronti. “Ci dovete 240 dollari”, scrivono in un post che ha raccolto consensi ma anche tante critiche.
A cura di Chiara Ammendola
237 CONDIVISIONI

Un conto da oltre 240 dollari. È la cifra che gli invitati avrebbero dovuto risarcire alla coppia di neo sposi per aver disertato il loro matrimonio, senza avvisare. Un danno più economico che affettivo, a quanto pare, che gli sposi hanno voluto sottolineare perché, dicono, è sinonimo di mancanza di rispetto non presentarsi a un matrimonio dopo aver confermato la propria presenza.

La singolare storia arriva dagli Stati Uniti ed è diventata un caso sui social dopo che la coppia coinvolta ha deciso di postare sul proprio profilo un finto messaggio audio in cui chiedono agli invitati al loro matrimonio che non si sono presentati di saldare il conto, in allegato anche una finta ricevuta che riporta la cifra di 240 dollari. Si tratta di uno scherzo, ha spiegato la coppia che ha sottolineato di non aver ovviamente chiesto soldi ai propri invitati: in questo modo però hanno voluto lanciare un messaggio che spiega perfettamente così significhi per degli sposini quando qualcuno diserta una cerimonia già organizzata e pagata, senza avvisare.

"Hanno ricevuto l'invito a novembre e il matrimonio è stato celebrato ad agosto – spiegano i due sui social – hanno avuto tutto il tempo per declinare l'invito e farci sapere che non sarebbero venuti", cosa che non hanno fatto costringendo i due a versare al ristorante una somma per dei pasti preparati e mai consumati. "Il pagamento al ristorante viene fatto in anticipo di 30 giorni – hanno continuato i due – quindi abbiamo perso i soldi di tutti quelli che non sono venuti", un atteggiamento irrispettoso che hanno deciso di sottolineare. La cosa però non è piaciuta a qualche utente che ha definito altrettanto poco carino questo finto conto postato sui social, mentre qualcun altro ha spiegato come oggi i matrimoni siano diventati un vero e proprio business in cui i soldi contano più del resto.

237 CONDIVISIONI
Sposi da 77 anni, non avevano neanche una foto: la casa di riposo gli organizza un nuovo matrimonio
Sposi da 77 anni, non avevano neanche una foto: la casa di riposo gli organizza un nuovo matrimonio
Sposi durante la seconda guerra mondiale, dopo 77 anni la casa di riposo organizza il matrimonio
Sposi durante la seconda guerra mondiale, dopo 77 anni la casa di riposo organizza il matrimonio
97 di Videonews
A 33 anni è già nonna, chi è Gemma Skinner. "Mi scambiano per la mamma del bambino"
A 33 anni è già nonna, chi è Gemma Skinner. "Mi scambiano per la mamma del bambino"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni