Binari di una stazione ferroviaria (Getty).

Un ragazzo di 14 anni che consegna il suo cellulare e la sua borsa a un amico e si sdraia sui binari mentre sta arrivando il treno. È questo quanto sarebbe accaduto lunedì pomeriggio a Chrtsey, in Inghilterra, un tragico fatto che ha provocato la morte del giovane. Il quattordicenne è stato investito da un treno di fronte a compagni di classe inorriditi mentre tornavano a casa da scuola. Il nome della vittima non è stato diffuso, ma dai media inglesi viene chiamato Sam. A quanto ricostruito finora, pare che il giovane avesse subito atti di bullismo. Più di 50 persone tra bambini e adulti si trovavano alla stazione nel momento in cui si è consumato il dramma. Tutti poi sono stati allontanati dalla polizia, intervenuta sul posto insieme a quanti hanno proceduto a rimuovere i resti del ragazzo dai binari. La scuola salesiana che il quattordicenne frequentava ha scritto una lettera agli studenti confermando la tragica morte di uno dei loro allievi.

Sconvolti i ragazzi presenti – Scioccati i compagni di scuola. “È orribile, ho amici che erano lì e che hanno visto tutto”, ha raccontato un ragazzo al Daily Mail, aggiungendo che Sam avrebbe appunto consegnato il suo telefono e la borsa agli amici e si sarebbe sdraiato sui binari. Un passeggero che viaggiava sul treno che ha colpito il quattordicenne ha dichiarato di aver pensato, quando il convoglio si è fermato, che forse uno dei ragazzi aveva lasciato cadere il telefono sui binari: “Abbiamo visto alcune ragazze iniziare a piangere, dei ragazzi mettersi in ginocchio e chiamare ‘Sam, Sam’ sotto al treno”.

Secondo alunni e genitori Sam era vittima di bullismo – Davanti alla stazione sono stati lasciati tanti mazzi di fiori e biglietti: “Mi dispiace così tanto che la vita non sia stata gentile con te, rip dolce angelo”, uno dei tanti messaggi. “Rip piccolo uomo, trova la tua felicità in paradiso”, ha scritto un altro. Il preside della scuola si è detto “devastato” e ha dichiarato che ci saranno degli incontri per aiutare gli studenti a superare questa tragedia. Dalla scuola hanno anche detto che non c’erano state denunce riguardo atti di bullismo ma diversi genitori, stando a quanto scrive il Daily Mail, hanno detto che il ragazzo era vittima di bulli. “Mio figlio mi ha detto che il ragazzo era vittima di bullismo. Non conosco altri dettagli, ma è terrificante”, ha dichiarato un genitore invocando una indagine a scuola.