17 Settembre 2021
11:53

Sgombero a Tor Bella Monaca, denunciato Giuseppe Moccia: in casa droga e 30mila euro

Giuseppe Moccia è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostenze stupefacenti. I carabinieri che hanno fatto irruzione all’interno dell’abitazione al penultimo piano in cui viveva insieme alla moglie nelle case popolari della Torre 50 a Tor Bella Monaca, hanno trovato hashish e 30mila euro in contanti.
A cura di Alessia Rabbai

Droga e 30mila euro in contanti. È quanto le forze dell'ordine hanno trovato all'interno di uno degli appartamenti Ater occupati, dove viveva abusivamente Giuseppe Moccia, che è stato portato in caserma e denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri sono entrati all'interno dell'abitazione al penultimo piano al civico 50 a Tor Bella Monaca, dove all'alba è scattato il blitz delle forze dell'ordine, che hanno sgomberato una delle Torri di viale Santa Rita Da Cascia. Come riporta Il Messaggero, al suo interno c'erano 29.465 euro in contanti oltre a 2.2 grammi di hashish. Moccia abitava insieme a sua moglie in un appartamento nel quale non aveva diritto di stare dopo alcuni illeciti che pregiudicavano i requisiti richiesti. Moccia a marzo scorso è rimasto vittima di un agguato. L'operazione ha riscosso il plauso della politica, con i ringraziamenti al prefetto e alle forze dell'ordine da parte del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, con la sindaca di Roma Virginia Raggi presente sul posto e i commenti da parte del suo avversario Gualtieri, di Nicola Zingaretti e del leader della Lega Matteo Salvini, che il 24 settembre concluderà la campagna elettorale proprio a Tor Bella Monaca.

Lo sgombero delle clase occupate dal clan Moccia

Il blitz delle forze dell'ordine nel quadrante Est della Capitale è scatatto all'alba, una maxi operazione perpetrata all'interno di una delle quattro torri, circa quattordici piani, per un totale di una decina di appartamenti occupati abusivamente, almeno otto le persone denunciate. Un tema quello dell'occupazione abusiva delle case popolari, tra le questioni calde della Capitale. Grande il dispiegamento delle forze dell'ordine, con un centinaio di risorse tra carabinieri, poliziotti, finanzieri e agenti della Polizia di Stato. Tra chi occupava abusivamente le abitazioni, togliendole ai cittadini aventi diritto, c'erano persone già denunciate da Ater, per furti di energia elettrica e truffa. L'operazione rientra nel piano d'azione sul territorio e nelle periferie voluto dal prefetto di Roma Metteo Piantedosi. A conclusione dell'intervento gli appartamenti sono stati liberati e riconsegnati ad Ater, che ne è proprietaria e verranno riassegnate ai cittadini.

Via l'insegna del bar Moccia base di spaccio a Tor Bella Monaca: il locale torna all'Ater
Via l'insegna del bar Moccia base di spaccio a Tor Bella Monaca: il locale torna all'Ater
Spari contro una Mercedes a Tor Bella Monaca: illese le 4 persone a bordo
Spari contro una Mercedes a Tor Bella Monaca: illese le 4 persone a bordo
Sgomberati cinque locali Ater a Tor Bella Monaca: un uomo minaccia il suicidio
Sgomberati cinque locali Ater a Tor Bella Monaca: un uomo minaccia il suicidio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni