Un uomo di 32 anni è stato arrestato dai poliziotti del V Distretto Prenestino perché accusato di essere un rapinatore seriale di anziani. Gli investigatori hanno stretto il cerchio intorno all'uomo dopo che si sono resi conto che le rapine per le quali era già stato fermato altre volte erano state condotte con lo stesso modus operanti di rapine messe a segno nel quartiere di Tor Sapienza. Vittime predilette erano le persone anziane, che avevano meno probabilità di riuscire a difendersi. E così, dopo aver unito i tasselli del puzzle, gli investigatori lo hanno arrestati e portato in carcere.

Arrestato rapinatore di anziane, incastrato dai video

Due rapine erano state messe a segno dall'uomo lo scorso ottobre, nel quartiere di Tor Sapienza. In una di queste la vittima, una signora molto anziana, è stata seguita dall'aggressore fino all'androne del palazzo, per poi essere presa a calci e pugni. Un pestaggio violentissimo, per il quale la donna è stata trasportata in ospedale, dove è stata dimessa con trenta giorni di prognosi. Ed è stato proprio il suo racconto a mettere i poliziotti sulle tracce del 32enne, arrestato per un singolare episodio sempre nello stesso periodo. Era stato fermato mentre in un passeggino trasportava una grande quantità di carne, presa in un vicino campo nomadi. Dagli accertamenti è emerso che aveva aggredito due donne, e per questo portato in una casa lavoro di Vasto. La modalità simile di azione e la visione poi delle telecamere di sorveglianza hanno permesso di accertare che era sempre lui il responsabile delle rapine a Tor Sapienza. Arrestato, è stato portato di nuovo in carcere.