18 Ottobre 2021
17:00

Continua il sogno di Damiano Coletta: vince a Latina contro ogni pronostico e batte la destra

Damiano Coletta trionfa al ballottaggio del 17 e 18 ottobre. Con 110 sezioni scrutinate su 116, i dati parlano chiaro: il candidato del centrosinistra ha vinto con il 54% dei consensi. Vincenzo Zaccheo, che aveva sfiorato la vittoria al primo turno con il 48%, al secondo turno si è fermato al 45%. Latina, la storica roccaforte della destra laziale, resta in mano al centrosinistra. Affluenza al 51,42%.
A cura di Luca Ferrero

Damiano Coletta resta sindaco di Latina. Con 110 sezioni scrutinate su 116, le proiezioni sono tutte a favore del candidato della coalizione di centrosinistra. Coletta si afferma con una percentuale vicina al 54%. I dati sono consolidati: è impossibile a questo punto una rimonta del centrodestra. Lo scranno del primo cittadino pontino resta in mano al centrosinistra. Damiano Coletta, dopo cinque anni alla guida del capoluogo, è riuscito a battere di nuovo la coalizione avversaria e questa volta lo ha fatto con l'appoggio del Partito Democratico.

Nel 2016 Coletta aveva vinto con il 75%

Al ballottaggio del 2016 aveva trionfato con il 75%. Oggi, la percentuale è molto inferiore, ma comunque importante. I cittadini non hanno premiato il volto storico della politica pontina, Vincenzo Zaccheo. Con parecchi voti in meno rispetto a quelli ottenuti al primo turno, è lo sconfitto di questo ballottaggio. Ambiva a vestire la fascia tricolore per la terza volta ma non ce l'ha fatta. La sua candidatura è arrivata tardi, riuscendo comunque a compattare le diverse anime del centrodestra. A sostenerlo i quattro maggiori partiti del centrodestra (Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia, Udc) e tre liste civiche (Latina nel cuore, Cambiamo! e Vola Latina). Gli inviti al voto di Zaccheo sembrano non aver funzionato.

Latina, il dato dell'affluenza

Nelle giornate elettorali del 3 e 4 ottobre aveva votato il 62,4% degli aventi diritto. Al secondo turno, invece, soltanto il 51,42% degli elettori si è recato alle urne. Per Zaccheo è una vera disfatta: dopo aver sfiorato la vittoria al primo turno, con il 48% dei consensi, viene battuto in rimonta. Per Coletta, che al primo turno si era fermato al 35%, è un trionfo: voleva trasformare la sua elezione del 2016 da eccezione nella storia di Latina a nuovo corso politico. Ce l'ha fatta. Latina, la storica roccaforte della destra laziale, resta in mano al centrosinistra. Gli elettori hanno apprezzato i cinque anni di sforzi profusi dal medico prestato alla politica.

Viaggi, da oggi i collegamenti tra Roma e Usa sono più facili: bastano vaccino e tampone
Viaggi, da oggi i collegamenti tra Roma e Usa sono più facili: bastano vaccino e tampone
Covid Lazio, il 23 novembre 1456 nuovi casi e 4 morti: 931 contagi a Roma
Covid Lazio, il 23 novembre 1456 nuovi casi e 4 morti: 931 contagi a Roma
Quattordicenne picchiata perché non vuole indossare il burqa: è in una struttura protetta
Quattordicenne picchiata perché non vuole indossare il burqa: è in una struttura protetta
Sciopero dei trasporti oggi a Roma: tutte le metro aperte, possibili disagi
Sciopero dei trasporti oggi a Roma: tutte le metro aperte, possibili disagi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni