Momenti di paura per una donna di trentuno anni, caduta dal balcone di un palazzo sul lungomare Paolo Toscanelli nel Comune di Ostia. L'incidente è accaduto tra martedì 6 e mercoledì 7 ottobre sul litorale della provincia a Sud di Roma. Secondo le informazioni apprese era trascorsa la mezzanotte quando la donna si è arrampicata lungo l'edificio per raggiungere l'abitazione al secondo piano dell'ex fidanzato, che al momento non era presente, per portare via alcuni effetti personali. È riuscita ad accedere alla casa nonostante l'assenza del proprietario e a prendere alcuni oggetti, tra cui strumenti tecnologici, compresa una Play Station.

La donna ha perso l'equilibrio ed è caduta

Una volta trovato ciò che cercava e intenzionata ad andarsene prima che l'uomo tornasse, la donna è nuovamente uscita dall'abitazione, intenta a scendere dal balcone come era salita poco prima, ma ha perso l'equilibrio ed è precipitata, facendo un volo di diversi metri, prima di cadere rovinosamente sull'asfalto. Ricevuta la richiesta d'aiuto al Numero Unico delle Emergenze 112, sul posto è intervenuto il personale sanitario. I paramedici, che l'hanno soccorsa perché non riusciva a muoversi, l'hanno poi trasportata in ambulanza al vicino ospedale G.B. Grassi di Ostia.

La paziente ha riscontrato politraumi e la frattura del femore

Una volta al pronto soccorso del nosocomio lidense, la paziente è stata affidata alle cure dei medici, che l'hanno sottoposta agli accertamenti utili dopo la caduta. Hanno riscontrato politraumi agli arti inferiori, tra cui la frattura del femore. Le sue condizioni di salute fortunatamente non sono però tali da renderla in pericolo di vita. Presenti per gli accertamenti del caso i carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, che hanno ricostruito l'accaduto e svolto le verifiche necessarie.